Le “attualità distratte” di Fabio Mauri

0
56

[oblo_image id=”1″]La frequenza del DAMS (corso di laurea in arte, musica e spettacolo) all’Università di Bologna e soprattutto il continuo peregrinare per il mondo per ben 6 anni, hanno fatto senza dubbio apprendere al pittore la capacità di percepire, in maniera rapida e fantasiosa, la realtà che ci circonda.

Ciò è possibile notarlo facilmente ammirando pure la sua ultima serie di collage: tale progetto, denominato Un anno di attualità distratte, comprende 12 quadri, ognuno dei quali vuole trasmettere un chiaro messaggio e una riflessione spiazzante legata all’argomento trattato. Alcune composizioni sono simboliche, altre più veritiere, ma comunque frutto di uno sguardo buttato da Fabio su qualcosa che lo ha particolarmente colpito.

[oblo_image id=”2″]Effetto Serra e Water in progress, ad esempio, sono legati al tema difficile ed impegnativo sull’ambiente. Il primo collage, attraverso la copertura di plastica che lo avvolge totalmente, vuole evidenziare e in maniera indiretta denunciare la situazione ecologica del XXI secolo. Il secondo, al contrario, rappresenta l’acqua sotto un aspetto minaccioso e distruttivo: se, infatti, da una parte essa è simbolo di vita poiché indispensabile alla sopravvivenza, dall’altra, con l’attuale innalzamento del livello del mare, potrebbe sommergere intere città nel giro di pochi anni.
[oblo_image id=”3″]Passando ai dipinti astratti, merita un accenno Bello di San Vito, incentrato sullo studio del colore. Qui delle decise pennellate dai toni molto accesi incombono letteralmente su una fotografia in bianco e nero di due bambini che ballano un lento; si tratta insomma della classica contrapposizione tra uno stato di calma apparente e un elemento tumultuoso.

Infine, si informa che l’artista esegue anche quadri su commissione in tipico stile Pop Art: i prezzi variano dai 60 (per una tela di 80 x 60 cm) ai 200 Euro ( 2 m x 1,50). Per ulteriori informazioni, contattare Fabio Mauri al seguente indirizzo email: toxich@aliceposta.it