HomeCulturaArte“MediterrArte”: emozioni e colori del Mare Nostrum

“MediterrArte”: emozioni e colori del Mare Nostrum

Ancora emozioni, ancora fascino, eleganza e vivacità, colori avvolgenti e pennellate coinvolgenti con MediterrArte.

La collettiva di artisti pugliesi organizzata dall’Associazione di Promozione Culturale “Bisceglie Host & Communications”, presieduta da Maria Carmela Todisco, torna con una selezione primaverile denominata “MediterrArte Spring – pennellate, emozioni e colori del Mare Nostrum”.

Dal 18 al 23 aprile presso il complesso di Santa Croce, Via Giulio Frisari n. 3, potranno essere ammirate le opere di cinque artisti, tra veterani ed emergenti, che esporranno alcune delle loro opere maggiormente suggestive: Alexandra Buczyk, Annarosa Gadaleta, Matteo Mastrototaro, Luigi Palmiotti ed Aldo Tangorra.

Anche per questa selection l’Associazione “Bisceglie Host & Communications” si avvarrà del patrocinio dell’Amministrazione Comunale e della collaborazione dell’Assessorato al Turismo ed alla Tutela e Sviluppo del Centro Storico.

[oblo_image id=”1″]Dunque si conferma ancora una volta la profonda volontà della realtà associativa biscegliese (che dal 2006 ha anellato successi come la presentazione del Tombolo Artigianale di Bisceglie alla Primavera Italiana a Tokyo, MediterrArte durante lo scorso Festival dei Popoli del Mediterraneo, la Mostra di Presepi Artigianali “Il Presepe nell’Arte” e la partecipazione alla X Settimana della Cultura in collaborazione con l’Archeoclub) di evidenziare le peculiarità artistico-culturali del nostro territorio e di promuoverle attraverso un lavoro d’équipe valido ed incisivo.

Anche per la selezione primaverile, la cui direzione artistica sarà nuovamente affidata a Carolina Di Bitetto, rappresenta una novità in quanto esporranno tra artisti già protagonisti della prima edizione di “MediterrArte” (Mastrototaro, Palmiotti e Tangorra) e due ragazze che si affacciano per la prima volta nel panorama organizzativo dell’Associazione “Bisceglie Host & Communications” (Buczyk, che ha già preso parte a personali e collettive, e Gadaleta alla prima esperienza espositiva): ciò sta ad evidenziare il passaggio simbolico, l’anello di congiunzione tra le passate edizioni e la prossima che si svolgerà nel mese di luglio e che vedrà la partecipazione di artisti provenienti da tutta la Puglia.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments