Pubblicità
HomeCulturaArteLaghi colorati: il lato artistico di "Madre Natura"

Laghi colorati: il lato artistico di “Madre Natura”

«Il colore è il modo in cui l’occhio umano percepisce il riflesso di differenti spettri di luce. Percepiamo il colore così come il gusto: sublime, squisito, orrido e delizioso. Ci irrita, ci incanta e il nostro intero mondo ruota intorno ad esso». Con questa premessa sul colore e il ruolo influente ch’esso svolge nel determinare gli stati d’animo dell’essere umano, il sito ambientalista EnvironmentalGraffiti.com apre un’incantevole galleria fotografica sul connubio artistico colore-natura.

L’obiettivo del sito anglofo è infatti scovare le più elevate manifestazioni cromatiche di Madre Natura e proporne ai lettori le immagini più accattivanti. Da ciò la fantastica idea di realizzare un excursus fotografico che accompagni il lettore in giro per i continenti alla scoperta dei laghi più colorati del pianeta. Il team di EnvironmentalGraffiti.com è stato premiato con l’apprezzamento generale dei lettori. Sebbene non siano tardate le critiche per aver omesso dalla gallery laghi altrettanto affascinanti, gli utenti del megazine americano hanno accolto il progetto con vasti consensi.

La suggestiva raccolta fotografica, disponibile sul sito EnvironmentalGraffiti.com, è strutturata in maniera semplice e intuitiva. Le immagini sono suddivise in tre categorie cromatiche pressappoco corrispondenti alle tonalità primarie e secondarie (raccolte a due a due) della scala dei colori: turquoise and blue lakes (laghi turchesi e blu), green and yellow lakes (laghi verdi e gialli), purple and red lakes (laghi viola e rossi).

La cromatura delle acque lacustri, che in passato ha ispirato numerosi miti e leggende, è dovuta a fattori del tutto naturali. Così come la superficie marina appare blu per il riflettersi del cielo, accade che i laghi si tingano delle sfumature d’azzurro, verde o rosso a seconda che essi siano alimentati dalle acque disciolte di vicini ghiacciai, che in essi si riflettano le fronde di foreste circostanti, che sui loro fondali giacciano i tronchi di arbusti precipitati in acqua o crescano alghe speciali o che, infine, in essi fluttuino particolari batteri.

In basso riportiamo alcuni incantevoli esempi di laghi colorati raccolti da EnvironmentalGraffiti.com. Per visualizzare l’intera raccolta fotografica si rimanda al sito del magazine americano.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments