La Palestina attraverso Per uno solo dei miei due occhi

0
45

[oblo_image id=”1″]La Fandango presenta il suo nuovo film: Per uno solo dei miei due occhi del registra Avi Mograbi. Presentato al 58 esimo festival di Cannes, il film è prodotto da Les Filmes D’ici e la partecipazione del Centre National de la Cinématographie, del Ministero per l’Istruzione, la Cultura e lo Sport e del Consiglio israeliano per il Cinema.
La storia è basata sul mito di Sansone e Massada, cioè che per i giovani israeliani la morte è meglio della dominazione. Il regista punta il faro dell’attenzione sul conflitto israelo-palestinese, attraverso gli occhi di questi ultimi che sono costretti a subire angherie e vessazioni, oltre che i continui controlli da parte dell’esercito israeliano.

I contadini non possono coltivare i loro campi, studenti che al ritorno dalla scuola vengono bloccati per ore a causa delle perquisizioni ai check-point, anziani che non possono rientrare nelle loro case. Un grido continuo di disperazione ma il regista crede nonostante tutto, nella pace. E questo traspare.

Con Shredi Tabarin, il film sarà nelle sale italiane dal 21 marzo prossimo. A Roma le anteprime presso il Politecnico Fandango (via Tiepolo,13a) mercoledì 19 marzo ore 11.00 e giovedì 20 marzo ore 15.00.

per info:www.fandango.it