Pubblicità
HomeCulturaArteDe Chirico e Savinio: fratelli a confronto

De Chirico e Savinio: fratelli a confronto

[oblo_image id=”1″]Lissone, cittadina nel cuore della brianza milanese, da sempre conosciuta come “Città del mobile”, ha deciso di cogliere la sfida e cercare di uscire dagli stereotipi del provincialismo. La costruzione di una nuova sede, nel 2000, per il Museo d’Arte Contemporanea è stato il primo importante passo. Da allora sono state ospitate all’interno del modernissimo edificio, situato vicino alla stazione del paese, molte mostre di importanti artisti, come Le Courbusier, Tàpies e Adami.

Ultimi ospiti della Galleria sono i fratelli de Chirico, Giorgio (1888-1978) e Andrea (1891-1952), meglio noto come Alberto Savinio, messi a confronto in una mostra denominata “Colloquio”.

[oblo_image id=”2″]I due fratelli, appartenenti all’aristocrazia illuminata del ‘900 italiano, dopo un percorso di formazione parallelo, intrapresero percorsi diversi; Giorgio si dedicò completamente alla pittura mentre Andrea, dopo aver assunto lo pseudonimo appunto di Alberto Savinio, si dedicò alla musica e alla letteratura. Savinio tornerà alla pittura nel 1925, quando la fama del fratello si sarà ormai espansa, dando alle sua produzione artistica una propria intensa caratterizzazione.

La mostra vanta ben sessanta opere in esposizione, tra dipinti e disegni, alcune delle quali sono capisaldi dell’Avanguardia del ‘900, di cui Giorgio de Chirico è tra i massimi esponenti; accanto a queste, i dipinti visionari di Savinio, che in sé racchiuse lo spirito del poeta, dello scrittore e del musicista, componenti tutte mescolate nei suoi suggestivi dipinti.

Da sottolineare la scelta da parte della Galleria lissonese di inserire nella mostra anche opere meno note, dando così agli appassionati la possibilità di misurarsi con nuove sfaccettature dei due artisti.

I cosiddetti “Dioscuri”, messi uno di fronte all’altro, scorrono paralleli, senza mai toccarsi; ad accomunarli, oltre al legame di sangue, sono le idee artistiche di fondo: l’amore per il bello e il classico, la riflessione sul mito, l’idea dell’arte “concettuale”, espressione di un pensiero raffinato che nelle immagini trova il suo veicolo preferenziale.

Museo d’Arte Contemporanea
V.le Padania, 6 Lissone (Mi)

“Colloquio. Giorgio de Chirico e Alberto Savinio”
28 Ottobre 2007 – 27 gennaio 2008
Orari: mar, mer, ven 15,00 -19,00
gio: 15,00 – 23,00
sab e dom: 10,00-12,00 15,00 -19,00

Ingresso: intero 6,00 euro ridotto 3,00 euro

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments