Pubblicità
HomeSpettacoloCinemaA Capri parte l'Hollywood Film Festival

A Capri parte l’Hollywood Film Festival

Dal 27 dicembre al 2 gennaiosi terra’ il Capri, Hollywood Film Festival 2007. La rassegna giunta alla dodicesima edizione svolge un ruolo di linkage tra Italia e Stati Uniti. La lista delle star è interminabile: dalla madrina Alessandra Martines ai vincitori del Capri Legend Award a John Malkovich, Dennis Hopper, Christopher Lee e Claude Lelouch,

[oblo_image id=”1″]Saranno molti anche gli ospiti musicali: da Nicola Piovani all’Orchestra di Piazza Vittorio per arrivare all’icona pop Lindsay Lohan che verrà premiata il 30. Il soprano Raina Kabaivanska ricorderà lo scomparso Luciano Pavarotti vincitore nel 1996 del “Capri Music Award” come altre grandi stelle della musica italiana e internazionale a partire da Renato Carosone, Tony Renis, Gino Paoli, Mogol, Edoardo Bennato per finire con i Simply Red, Goran BregovicAndrea Mingardi.

Il programma del Capri,Hollywood festival sarà aperto il 27 dicembre da Mario Biondi che con il suo inseparabile High Five Quintet, proporrà i brani che hanno già decretato il grande successo del recente album dal vivo I Love You More. Gran finale il primo gennaio con Vittorio Grigolo: il giovane tenore toscano che ha già conquistato platee e critica di Oltreoceano con la sua Boheme diretta da Placido Domingo al National Theatre di Washington. Grigolo proporrà alla Certosa di Capri un omaggio al grande Leonard Bernstein. A presentare la manifestazione Lina Wertmuller, Eleonora Giorgi, Franco Nero e Tony Renis.

[oblo_image id=”2″]Un’altra anticipazione fantasy sarà quella di The Spyderwick Chronicles, che uscirà in Italia il 21 marzo, con il piccolo protagonista della Fabbrica di cioccolato Freddie Highmore. I film dell’anno sono invece Into the Wild di Sean Penn e La sconosciuta di Giuseppe Tornatore: Capri,Hollywood spera di dare il via alla campagna per l’Oscar, come in passato è accaduto con altri film, anche americani. Da segnalare alcuni dei numerosi premi: il Patroni Griffi va a Michele Placido, il Premio intitolato a Carmelo Rocca è destinato a due produttori indipendenti, Donatella Botti e Nicola Giuliano. Tra le anteprime: Gone Baby Gone di Ben Affleck, Le scaphandre et le papillon di Julian Schnabel, Lust, Caution di Ang Lee, Leone d’oro alla Mostra di Venezia, Juno di Jason Reitman, vincitore della Festa di Roma, e l’attesa commedia P.S. I love you di Richard LaGrevenese. Mentre sul versante italiano arriva Il peso dell’aria di Stefano Calvagna, che affronta il drammatico tema dell’usura. Il 28, 29 e 30 dicembre si terrà un Forum di discussione sullla produzione articolato in tre momenti: Il modello Hollywood: spunti per l’Italia; Contro l’omologazione: contenuti locali e prodotti globali; Tax shelter: l’Italia torna protagonista. Lo storico Piero Melograni si assumera’ il compito di stimolare una discussione sulle intersezioni tra storia e cinema.

Per informazioni sul festival: www.caprihollywood.com

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments