Pubblicità
HomeCulturaDon Bello: al via la causa di beatificazione.

Don Bello: al via la causa di beatificazione.

[oblo_image id=”1″]”La Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, avendo ottenuto le necessarie approvazioni richieste dalla normativa canonica vigente, inizierà l’iter per la causa di beatificazione di Mons. Antonio Bello” – Questo l’annuncio del Vescovo Mons. Luigi Martella, tanto atteso da tutti coloro che ricordano con immutato affetto don Tonino, indimenticato Vescovo di Molfetta dal 1982 al 1993. Sono trascorsi quasi quindici anni dalla sua morte, ha ricordato Mons. Martella, ma la fama della sua santità si è diffusa e continua a diffondersi.

Il suo ministero episcopale ha inciso profondamente con il dono della parola illuminante e affascinante, con la profezia dei gesti, con l’impegno per la pace, con l’attenzione privilegiata verso i poveri e gli emarginati. Il suo stile di vita semplice e coinvolgente, rispettoso e amabile continua ad esercitare un benefico influsso su molti: giovani, adulti, persone consacrate, sacerdoti e perfino su persone che non condividono la stessa fede cristiana. Siamo convinti, ha concluso il Vescovo di Molfetta, che il suo esempio contribuisce a mantenere vivo lo spirito di servizio ed aiuta numerosi fedeli a dare forma autenticamente evangelica alla propria vita. Un lungo applauso dei presenti alla conferenza stampa ha salutato con grande gioia quello che può essere considerato a tutti gli effetti un grande evento.

La notizia è stata accolta favorevolmente da Pax Christi Italia, il movimento cattolico internazionale per la pace, di cui don Tonino è stato presidente dal 1985 al 1993. In una nota diffusa dall’attuale presidente mons. Tommaso Valentinetti e dal Consiglio Nazionale, si sottolinea come in questo modo viene riconosciuto l’impegno profuso da don Tonino per gli ultimi, per le vittime della violenza, dell’ingiustizia, della guerra.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments