Pubblicità
HomeViaggiViaggi: dal 2020 si va in crociera tra le nuvole

Viaggi: dal 2020 si va in crociera tra le nuvole

[oblo_image id=”2″]La crociera sulla nave? Ormai è roba passata… La nuova frontiera del turismo crocieristico vola alta nel cielo: sarà infatti possibile dal 2020 viaggiare in giro per il mondo a bordo di un dirigibile, trasformato in un hotel capace di ospitare 40 passeggeri e 15 membri dell’equipaggio. Il Manned Cloud, questo il nome del dirigibile, è frutto di una collaborazione nata nel 2005 tra il designer transalpino Jean-Marie Massaud e l’ONERA, il centro francese di ricerca aerospaziale.

[oblo_image id=”3″]Il Manned Cloud può viaggiare a una velocità di crociera di 130 chilometri orari, fino ad un massimo di 170, facendo così il giro del mondo in circa dieci giorni, ad un’altezza di circa 5.000 metri. E’ alimentato da un potente propulsore posteriore ad elio, con altri due motori di supporto per il decollo ed ha un’autonomia di 72 ore o cinquemila chilometri. L’interno del dirigibile copre una superficie di 1.100 metri quadri, distribuiti su due piani: il primo è dedicato alla zona relax, con biblioteca, lounge, ristorante e piscina, mentre il secondo è destinato alle 20 camere da letto, tutte (ovviamente) con vista mozzafiato. Ci sono poi terrazze panoramiche, un’attrezzatissima spa e una sala bar.

[oblo_image id=”4″]L’idea alla base di questo progetto – ha spiegato al Daily Mail lo stesso Jean-Marie Massaud è che si possano visitare posti fantastici come la Thailandia o i Caraibi senza dover costruire per forza orrendi alberghi dappertutto. Il Manned Cloud permette, infatti, di andare all’esplorazione del mondo senza essere invadenti, perché si può decidere di rimanere a terra per pochi giorni, o anche per una settimana, e poi ripartire, senza lasciare traccia. Il dirigibile-hotel infatti permette una vacanza ecocompatibile, nel pieno rispetto della natura: la benzina e il diesel sono sostituiti infatti dall’elio e non c’è bisogno di vetro e cemento per la sua costruzione. Peccato solo che bisognerà attendere il 2020 prima di poter prenotare una stanza al Manned Cloud e che sicuramente il prezzo da pagare per una notte tra le nuvole non sarà alla portata di tutti.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments