HomeSpettacoloTeatroChi ha ucciso Woody? A Roma va in scena il giallo interattivo

Chi ha ucciso Woody? A Roma va in scena il giallo interattivo

Un pugno di personaggi che sembrano usciti da un film di Woody Allen, una psicologa assediata dai suoi pazienti, una pesante valigia trasportata in cantina che scatena i sospetti di una vicina di casa. Un omaggio al cinema di Woody Allen e ai suoi indimenticabili personaggi. Un “caso” che non mancherà di mettere a dura prova i nostri affezionati spettatori-detectives!

L’autore ha voluto rendere omaggio ad uno dei più geniali e creativi registi cinematografici con un giallo interattivo zeppo di citazioni dei suoi film. Lo spettatore attento (e conoscitore della filmografia di Allen), non avrà difficoltà a individuarle e a collocarle nella vastissima opera del grande regista americano. L’ispirazione per la commedia è venuta per caso. L’autore si è accorto di avere tanti amici che si identificavano con i personaggi di Allen, in particolare nell’imbranato protagonista di tante sue pellicole. Da questa osservazione e dalla constatazione che esiste una “terapia del cinema” teorizzata da molti psicologi, è nato un giallo interattivo costellato da personaggi – non personaggi. Da persone comuni che sembrano quello che non sono e si muovono, parlano, agiscono e soprattutto pensano, come gli eroi del cinema dei quali sono (forse inconsciamente) innamorati. Incapaci di affrontare la vita con la loro personalità, indossano quella proiettata da uno schermo cinematografico e che, come ne “La rosa purpurea del Cairo“, si materializza in una sorta di alter ego protettivo e rassicurante.

Murderparty ha esteso il concetto di “teatro interattivo” proponendo una formula, “Il detective sei tu!”, che è l’unica capace di mettere davvero gli spettatori nei panni dell’investigatore incaricato delle indagini. Senza filtri di alcun genere, il pubblico è chiamato a vestire i panni del detective e ad indicare, alla fine della rappresentazione chi, come e perché ha commesso il delitto. A tal scopo, ha la possibilità di esaminare gli indizi e di rivolgere direttamente, in momenti prestabiliti, domande ai sospetti (gli attori). Chi si avvicinerà di più alla soluzione del “caso”, riceverà un simpatico ricordo della serata. Tutti i titoli in rassegna sono accomunati da un taglio divertente e brillante, pur presentando, nella maggior parte dei casi, delletrame “gialle” nel senso più rigoroso del termine, con indizi da esaminare, sospetti da interrogare e con una costruzione della vicenda che si riallaccia al filone del giallo classico alla Agatha Christie o alla Conan Doyle.

Sito internet: www.murderparty.it
Facebook: Murderparty Twitter: @Murderparty_it

Chi ha ucciso Woody? Giallo teatrale interattivo dal 5 al 29 novembre 2015
Teatro Petrolini Via Rubattino, 5 (Testaccio), Roma
Orari Giovedì, venerdì e sabato: ore 21 domenica ore 18 – solo domenica 8 novembre ore 19
Scritto e diretto da Antonello Lotronto
Interpreti: Marco Bullitta, Cristiano Cecchetti, Angelo Curci, Sara Felci, Carmela Ricci, Mario Rinaldoni

Biglietti: Interi: euro 14,00 Ridotti: euro 12,00 (per gli utenti registrati del sito internet www.murderparty.it e prenotando sul sito). Il biglietto ridotto viene applicato anche ai gruppi di almeno 10 persone. La tessera del teatro non è inclusa e costa 2 euro.

Per prenotazioni e informazioni sullo spettacolo chiamare i numeri 339.8011606 (dalle 15 alle 19) – 06 5757488 (Teatro Petrolini) o inviare una e-mail a info@murderparty.it

Lo spettatore che riuscirà a risolvere il “caso” sarà premiato con un simpatico ricordo della serata.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments