Pubblicità
HomeSpettacoloCinemaTorino Film Festival: presentata la 26° edizione

Torino Film Festival: presentata la 26° edizione

[oblo_image id=”1″]Il regista Nanni Moretti ha presentato, con una doppia presentazione a Roma e a Torino, il programma della 26° edizione del Torino Film Festival, in programma dal 21 al 26 novembre. Quest’anno il TFF si aprirà, il 21 novembre al Teatro Regio di Torino, con il film di Oliver Stone sulla storia di George W. Bush intitolato “W.”, descritto dal regista italiano come “stilisticamente molto diverso dalla maggior parte dei film di Stone”.

I film in programma saranno in tutto 230, provenienti da tutto il mondo: spiccano le retrospettive dedicate al maestro del cinema noir Jean-Pierre Melville, al movimento cinematografico inglese degli anni Ottanta della “British Renaissance” e a Roman Polański di cui verranno presentati tutti i cortometraggi e i lungometraggi e che ha confermato la sua presenza in un’intervista pubblica con Nanni Moretti, sabato 22 presso la sala 1 del Cinema Massimo.

[oblo_image id=”2″]Tra i quindici film in concorso, in cui non è presente neanche un’opera di un regista italiano, i titoli provenienti dal cinema europeo sono sette, mentre sono tre le opere statunitensi, una messicana, una dal canadese, una australiana, una cinese e una coproduzione Cile-Brasile. Nella sezione fuori-concorso sono da sottolineare “24 City” di Jia Zhang Ke, “Dream” di Kim Ki-duk, , “Somers Town” di Shane Meadows, “Filth and Wisdom” di Madonna e “The Edge of Love” di John Maybury.
L’edizione di quest’anno vede la novità della sezione ‘Internazionale.Doc’ dedicata ai documentari internazionali con opere come “The Axe in the Attic” di Ed Pincus e Lucilla SMall e “Bagdad Twist” di Joe Balass.

Rimangono sostanzialmente inalterate le altre già “collaudate” sezioni del Festival: ‘Lo stato delle cose’ (dedicato quest’anno al tema della “politica”), ‘La Zona’, ‘Italiana.Doc’, ‘Italiana.Corti’ e ‘L’amore degli inizi’ (con 6 esordi italiani di fine anni Settanta e inizio Novanta).

Inoltre il 23 e il 24 novembre, presso l’Auditorium RAI, verranno presentati a 60 produttori cinematografici del panorama internazionale 23 progetti provenienti da tutto il mondo, all’interno del progetto 1° TorinoFilmLab Meeting Event.

Tra gli eventi speciali di particolare importanza in questa edizione sono da sottolineare le proiezioni delle versioni restaurate di “La classe operaia va in paradiso” (1971) di Elio Petri e “Diario di un maestro” (1973) di Vittorio De Seta.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments