HomeCulturaScanzano Jonica deve diventare "Città della Pace"

Scanzano Jonica deve diventare “Città della Pace”

Il premio nobel per la pace alla Basilicata. E’ la proposta di Betty Williams, premio nobel per la pace 1976, motivata dalla “Città della pace” che sorgerà a Scanzano Jonico in Basilicata.

Solitamente il premio Nobel è assegnato alle persone o alle organizzazioni. Ritengo che questa volta il Nobel per la pae debba essere conferito alla Regione Basilicata che se l’è guadagnato. Così ha spiegato la sua proposta Betty Williams a Roma per l’ottavo summit mondiale dei Premi Nobel. Il progetto La città della Pace nasca da un’idea della Williams nel 2003 durante la mobilitazione popolare in risposta all’ipotesi di localizzare un deposito di scorie nucleari nella cittadina in provincia di Matera.
Un progetto non facile da realizzare ma che secondo il Premio Nobel potrà trasformare un’idea in un modello di accglienza e di soldarietà che si dovrà poi esportare in altri Paesi del mondo, dove c’è bisogno di luoghi meno tristi e meno difficli per i bambini. Per la William non bisogna costruire  orfanotrofi nè mandare i bambini fuori il loro ambiente. Dobbiamo costruire una Città della Pace – ha continuato la Williams –  senza nasconderci le difficoltà con le quali dovremo confrontare. Non teniamo gli occhi bendati, vogliamo coinvolgere nel progetto altri soggetti come l’industria tenendo ferma l’impostazione ecologica che l’idea ispira, in modo da preservare la Basilicata, regione bellissima.

Obiettivo della Williams sarà quello di poter diffondere questo progetto in altri Paesi del Mondo che   recandosi a Scanzano Jonico potranno vedere, quando la Città della Pace sarà “pronta”, quello che si può fare in favore dei più deboli.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments