HomeCulturaMezzo secolo di gloria per il simbolo della pace

Mezzo secolo di gloria per il simbolo della pace

[oblo_image id=”1″]Dove l’avete avvistato? Dipinto sui muri, improvvisato nel design su bandiere fai da te, ostentato su magliette all’ultima moda, realizzato come spille o pin, perfino sugli storici elmetti dei soldati americani in Vietnam. Era onnipresente a Woodstock ma l’abbiamo visto come testimonial addirittura su un pacchetto di sigarette di una nota marca, in una serie di francobolli emessi nel 1999 dalle poste Usa e ancora in molti, tantissimi luoghi.

Il simbolo della pace è ormai uno splendido cinquantenne che ha fatto il giro del mondo, infatti compirà il mezzo secolo ad aprile, la sua prima comparsa è datata aprile 1958 quando apparve in Gran Bretagna per promuovere il disarmo nucleare. Un simbolo che è riuscito a definire una generazione e che è lontano dall’essere dimenticato.

A idearlo graficamente fu il designer tessile Gerald Holton il 4 aprile del 1958 a Trafalgar Square, Londra nella campagna antinucleare dell’epoca :ban the bomb. Quelle tre linee che divergono da una linea madre rappresentano tanto e molto, per alcuni sono le ali dei nostri migliori angeli mentre per i “pochi” detrattori sono le zampe di gallina dell’America.

Un simbolo che ha fatto storia e che è entrato nella storia, alimentando le speranze di pace in un mondo troppo spesso distratto a questo bisogno.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments