Pubblicità
HomeSpettacoloMade in Italy: in scena i vincitori dello Scenario '07

Made in Italy: in scena i vincitori dello Scenario ’07

Dopo il recente debutto a Milano, la rassegna Presente>Indicativo ospiterà, giovedì 31 gennaio 2008 alle ore 21.00, al Teatro Elicantropo di Napoli, lo spettacolo Made in Italy della compagnia veronese Babilonia Teatri, vincitrice, a luglio 2007, dell’undicesima edizione del prestigioso Premio Scenario, nell’ambito del Festival Internazionale delle Arti di Santarcangelo di Romagna.

[oblo_image id=”1″]Lo spettacolo, di e con Valeria Raimondi ed Enrico Castellani, fondatori e menti creatrici della formazione teatrale nata da un progetto del 2005 sulla guerra in Iraq, intitolato Cabaret Babilonia, da cui deriva il nome della compagnia, utilizza un modo nuovo di interpretare la scena, che porta a teatro il linguaggio quotidiano per provare a parlare con tutti, senza per forza raccontare una storia.

Piuttosto affronta in modo ironico, caustico e dissacrante, le contraddizioni del nostro tempo, a partire dai discorsi sentiti al bar, per strada, in pizzeria. Made in Italy procede, infatti, per accumulo; fotografa, condensa e fagocita ciò che ci circonda: i continui messaggi con cui i media ci bombardano, il bisogno di catalogare, sistemare, ordinare tutto, alla ricerca di una sicurezza e una tranquillità che non ci sono.

Procede per accostamenti, intersezioni, spostamenti di senso. Le scene non iniziano e non finiscono. Vengono continuamente interrotte. Morsicate. Le immagini e le parole nascono e muoiono di continuo. La musica è sempre presente e sembra dettare la logica con cui le cose accadono.

Come in un video-clip, Made in Italy è un groviglio di parole, di tubi luminosi, è un groviglio di icone. Il teatro di Babilonia è carico di input e di immagini: sovrabbondante di suggestioni, ma privo di soluzioni. Babilonia si dichiara per un teatro pop, nel senso profondo e originario del termine: pop nel senso di popolare, ma anche rock e punk.

Un teatro che è e parla “contemporaneo”, che usa quella stessa lingua che si ascolta in giro: che viene restituita, vomitandola, dopo essere stata scarnificata, masticata, analizzata. Babilonia Teatri utilizza una cifra e un codice conosciuti, per sviscerarne tutta la forza e le potenzialità, e allo stesso tempo per mettere in discussione i messaggi che veicola.

In scena prevalgono una grande vitalità ed energia, ma pure la capacità di giocare sui luoghi comuni, utilizzando immagini e argomenti forti ma mai inutilmente provocatori. Un teatro che ricerca un’estetica del reale; un teatro che guarda il mondo e in cui le immagini di tutti i giorni vengono riflesse e capovolte, acquistando senso per accostamento, per accumulo, per caso.

La messa in scena delle contraddizioni del nostro tempo “infrange con sagacia e leggerezza tabù e divieti, per rilanciare anche il teatro oltre gli schemi e il conformismo”.

Le scene di Made in Italy sono a cura di Babilonia Teatri e Gianni Volpe, i costumi di Franca Piccoli, luci e audio di Giovanni Marocco, Nicola Fasoli e Marco Spagnolli, i movimenti di scena di Luca Scotton.

Made in Italy, di Valeria Raimondi ed Enrico Castellani
Napoli, Teatro Elicantropo – giovedì 31 gennaio 2008, ore 21.00
Info tel 081296640 email teatroelicantropo@iol.it

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments