Pubblicità
HomeSenza categoriaLa Sardegna è la nuova Paris-Dakar del rallybike

La Sardegna è la nuova Paris-Dakar del rallybike

 

Il rally quest’anno debutterà in Sardegna, una regione che da sempre affascina i biker di tutto il mondo per le condizioni paesaggistiche che ben si prestano a un tal sport temerario.

[oblo_image id=”1″]I dettagli sono ancora da definire, ma si anticipa che per questa prima edizione saranno previste cinque tappe per un totale di 600 kilometri da percorrere lungo l’intera isola, dai bianchi litorali alle montagne del Gennargentu, alle foreste dell’interno e al parco Geominerario.

Sarà un’ edizione speciale che sopratutto servirà da collaudo per quelle future Infatti le associazioni MCS e GLE che hanno promosso la manifestazione, hanno stabilito un massimo di 50 partecipanti in questo primo incontro, per collaudare il percorso e tutta l’organizzazione. In effetti questo territorio è già stato testato nel Rally di Sardegna di moto fuoristrada, definita da sempre la Parigi-Dakar europea, anche se in Sardegna mancano i grandi deserti africani. E fu proprio il compianto Fabrizio Meoni, trionfatore per due volte a Dakar, a definire la Sardegna “la mia Africa”.

Sarà di sicuro un’avventura affascinante che servirà alla regione sarda da vetrina turistica per farsi conoscere anche a livello internazionale in tutte le sue sfaccettature paesaggistiche e culturali.

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments