HomeCulturaFesta della Donna: un regalo per donare consapevolezza al gentil sesso

Festa della Donna: un regalo per donare consapevolezza al gentil sesso

Donne che amano troppo NorwodL’otto marzo, festa della donna, si avvicina sempre di più. Qual migliore regalo di un libro che faccia riflettere sulla condizione femminile attuale?

Un dono che ogni donna dovrebbe ricevere é infatti il libro ‘Donne che amano troppo’, una profonda riflessione sulle relazioni amorose più complicate messe nero su bianco dalla psicoterapeuta americana Robin Norwood, che si occupa in particolare dei problemi di dipendenza.
Donne con una bassa autostima che si rifugiano in relazioni complicate con uomini problematici, che in qualche modo le fanno condurre lo stesso stile di vita sostenutoo all’interno della propria famiglia fino ad allora. Norwood elenca alcune storie delle sue pazienti, come quella di Margot, reduce da diversi matrimoni falliti. Inizialmente sposa a soli venti anni un uomo manesco ed assente, con la speranza che possa cambiare, speranza persa dopo la nascita della loro primogenita. Il giudice che sentenzierà la fine del suo matrimonio diventerà poi il suo compagno, nonostante lei non se ne dichiari innamorata. La persona che doveva aver cura di lei e della sua bambina però delude di gran lunga ogni aspettativa e Margot fugge via con il sospetto di abusi sessuali nei confronti della piccola. Giorgio é il suo terzo marito, che la porta sulla terribile strada della droga. Norwood analizza queste fasi che porteranno poi Margot ad una profonda depressione, che avrà ricadute anche sul rendimento scolastico delle figlie, la quale però si rivelerà poi un importante punto di svolta e un nuovo inizio per tutte loro. Interessante è investigare a fondo le cause da cui scaturiscono determinate scelte, che portano inesorabilmente a situazioni di difficoltà e sofferenza. Nel libro si sfogliano numerose storie di donne profondamente segnate dalla loro infanzia da traumi quotidiani in un contesto complicato che poi cercheranno da adulte di ricreare, poiché identificato come familiare.
Amori malati, storie di vita vissuta, donne che si sono spinte al di là dei propri limiti ma che poi sono riuscite ad arrendersi, farsi aiutare, e riprendere la loro vita in mano. Una lezione per ogni donna, per capire che l’amore, quello vero e sano, non porta mai alla sofferenza quotidiana né alla violenza.
“Molte donne commettono l’errore di cercare un uomo con cui sviluppare una relazione senza aver sviluppato prima una relazione con se stesse: corrono da un uomo all’altro, alla ricerca di ciò che manca dentro di loro. La ricerca deve cominciare a casa, all’interno di sé. Nessuno può amarci abbastanza da renderci felici se non amiamo davvero noi stesse, perché quando nel nostro vuoto andiamo cercando l’amore, possiamo trovare solo un altro vuoto.”
RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments