A Roma le zampogne della tradizionale lucana

0
52

Per il secondo appuntamento di “le vie della lettura”, promosso dall’Istituto per il Libro del Ministero dei Beni Culturali, di scena a Roma il 1 marzo, alle 21, presso la Sala dei Dioscuri, le musiche di tradizione della Basilicata con una mostra fotografica e con un concerto di zampogne di suonatori tradizionali.

La presentazione del volume e l’inaugurazione della mostra fotografica, che raccoglie alcune tra le più significative fotografie contenute nel volume, saranno seguiti da un concerto per zampogne di Alberico Larato, Alessandro Mazziotti, Nicola Scaldaferri e Quirino Valvano, tra i più valenti esecutori delle nuove genrazoni e protagonisti di questo moto di riappropriazione delle musiche di tradizione. La mostra resterà allestita fino al 7 marzo e si può visitare dalle ore 10 alle 20.

L’incontro sarà aperto dalla cerimonia finale del premio Anci “memorie e musiche comuni” che, per la sezione musicale è stato vinto dal volume di Scaldaferri e Vaja giudicato “un lavoro di grande spessore scientifico” in cui “il rigore della presentazione e dell’analisi non impedisce una piena fruibilità, ravviata dal profondo legame fra gli autori e il mondo e le persone di cui il libro tratta”.

Per la sezione Storia della memoria il premio è stato assegnato al documentario di Andrea Giuseppini Il sogno di una cosa.