Pubblicità
HomeSenza categoria2012 l'Europeo parla sempre più polacco

2012 l’Europeo parla sempre più polacco

La Polonia è pronta in sei delle otto località previste per l’Europeo del 2012 mentre l’Ucraina ha preoccupanti ritardi nell’organizzazione e Platini ha chiesto proprio all’Ucraina tre mesi per rimettere le cose a posto e accorciare il ritardo accumulato nella fase preparatoria dell’evento.

Il noto giornale polacco la Gazeta Wyborcza ha scritto della possibilità di utilizzare ben sei strutture, contro le quattro inizialmente previste, colmando così parte delle lacune ucraine e questo piano di riserva è stato presentado dal presidente della federazione polacca Michal Listkiewicz all’Uefa.

Mercoledì scorso Donald tusk, primo ministro, ha personalmente garantito a Platini che la Polonia sarà pronta a ospitare l’evento già nel 2011.

Le otto località ufficialmente selezionate per il prossimo europeo sono Varsavia, Poznan, Wroclaw e Gdansk per la Polonia e Kiev, Donetsk, Lviv,Dnipropetrovsk per l’Ucraina.

La Polonia, decisa a non perdere l’occasione, ha quindi  messo sul piatto due riserve, gli stadi di Chorzow e Cracovia, nel sud del paese,

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments