HomeSpettacoloTelevisioneTomaso Montanari e il recupero de L'Aquila a 5 anni dal terremoto

Tomaso Montanari e il recupero de L’Aquila a 5 anni dal terremoto

Tomaso Montanari ospite a Che tempo che fa

Tomaso Montanari
Tomaso Montanari

Il 6 aprile 2009 L’Aquila era in ginocchio per le scosse del terremoto. Si è rialzata con l’orgoglio di una terra che non si vuole arrendere alle vigliaccate del destino e di chi ha speculato prima e dopo, ma a distanza di cinque anni rimangono aperti tanti punti interrogativi sul futuro. Tomaso Montanari ha seguito fin dall’inizio i lavori di ricostruizione e ne ha apprezzato l’impegno ma ha prontamente rivelato errori concettuali. Una città storica con un centro storico continua a vivere grazie alle relazioni sociali che si sviluppano, è l’incontro degli abitanti la vera anima pulsante delle strade più ricche di tradizione. E invece la ricostruzione è proceduta a macchia di leopardo, costruendo palazzi e palazzoni in zone lontane dalla città, con il risultato che al momento il capoluogo abruzzese non ancora popolato come sarebbe lecito sperare.

Insomma, non basta pensare agli edifici e alle abitazioni se non si dà abbastanza peso al valore dei legami sociali che rendono un centro accogliente e coeso. Tomaso Montanari da storico dell’arte è consapevole che il patrimonio di una città ha variabili che non possono essere misurate soltanto con parametri catastali. C’è un plus dato dalle persone perchè come insegnava Marc Bloch, “la storia è materia viva, fatta dagli uomini per gli uomini”. Ecco perchè la sfida per L’Aquila a cinque anni dal terribile sisma, è quella di tornare ad avere quell’atmosfera, quell’alchimia che il centro della città serbava e che la rendeva immediatamente riconoscibile.

Tomaso Montanari racconta a Che Tempo che fa i difficili lavori di ricostruzione de L’Aquila a distanza di cinque anni dal terremoto

Il Blog di Tomaso Montanari su Il fatto quotidiano è tra i più seguiti per l’acume delle opinione e la duttilità nel trattare argomenti apparentemente lontani con la consueta sapienza http://www.ilfattoquotidiano.it/blog/tmontanari/

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments