Pubblicità
HomeGiochiScaccomatto 2008: tutto pronto a Torino

Scaccomatto 2008: tutto pronto a Torino

[oblo_image id=”1″] Molto più di un semplice torneo. Scaccomatto 2008 si propone come un ricchissimo happening scacchistico con un comune denominatore declinato in modo da soddisfare il gusto degli appassionati catturando al tempo stesso l’attenzione dei semplici curiosi. Infatti, il programma prevede una serie di manifestazioni per raccontare il nobil gioco attraverso una serie di accostamenti e contrasti con altre discipline che accompagneranno il capoluogo sabaudo per due settimane (dal 23 Novembre al 7 Gennaio). Sarà anche una sorta di celebrazione: di strada dalla prima edizione targata 1996 ne è stata fatta parecchia e il ricordo delle Olimpiadi 2006 è ancora nitido. La sezione agonistica è di altissimo livello. L’enfant prodige nonchè campione italiano – Fabiano Caruana – sfiderà in simultanea i migliori giocatori “locali” e alcune celebrità del mondo della cultura, della politica, dello sport attratti dalla dea Caissa. Non poteva mancare un evento dall’alto contenuto tecnico come si preannuncia il Festival Internazionale che verrà supportato dagli open collaterali. E quasi a voler consacrare i risultati ottenuti con l’attività didattica nelle scuole, ad aprire le danze ci sarà il torneo giovanile. Ma l’aspetto più accattivante è forse costituito dal tentativo ardito e riuscito di sfruttare gli scacchi come punto d’incontro per interessi apparentemente lontani tra loro. Senz’altro suggestiva la conferenza sull’intelligenza artificiale che riaccenderà la disputa tra uomo e computer. Ma gli scacchi hanno da sempre infinite diramazioni nel mondo delle arti: dalla letteratura al cinema, dalla pittura alla storia. Insomma, per chi volesse cimentarsi in prima persone in agguerrite contese alla scacchiera o per chi preferisse un approccio più soft limitandosi a curiosare, Scaccomatto 2008 è l’occasione giusta. In fondo, gli intenditori sanno che esistono gli scacchi per il sangue o gli scacchi per l’arte. Ma provare ne vale senz’altro la pena.

Per ulteriori informazioni e per il programma completo
www.scacchisticatorinese.it

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments