Raffaele Cantone , l’orgoglio di combattere la criminalità organizzata

0
68
Raffaele Cantone
Raffaele Cantone

Raffaele Cantone , ospite a Che tempo che fa nella puntata di sabato 10 maggio, racconta la storia di un uomo nato in una terra e che ha deciso di vivere per rendere quella terra migliore. Cinquant’anni napoletano, ha intrapreso la carriera da magistrato in zone difficili, in quartieri quasi rassegnati a subire il controllo della camorra rimanendo convinto che si potesse riportare ordine e legalità anche dove mantenere viva la speranza sembrava un’operazione di eccessivo ottimismo. Dal 1999 al 2007 è stato nella Direzione distrettuale antimafia dove il suo operato e le sue intuizioni hanno portato all’arresto e alla condanna di boss tristemente noti anche alle cronache come Francesco Schiavone e altri esponenti del clan dei Casalesi.

Profilo basso, di chi crede che il proprio impegno sia un dovere oltre che un motivo d’orgoglio. Ha chiesto recentemente di tornare all’attività inquirente per rendere ancora più efficace l’esperienza maturata in anni di lotta sul campo. Il 27 Marzo 2014 è stato nominato   presidente dell’ Autorità Nazionale anticorruzione da parte del Presidente del Consiglio Matteo Renzi con l’unanimità della Commissione Affari Costituzionali dello Stato.

Raffaele Cantone è anche autore di libri scritti con la convinzione che divulgare, informare sia fondamentale per far capire la realtà di certe aree e soprattutto per convincere tutti che lo Stato può e deve vincere. Gli ultimi volumi sono Football Clan e I Casalesi. Nascita ed evoluzione. Da segnalare anche I Casalesi. Nascita ed evoluzione in  Dizionario enciclopedico delle mafie in Italia. 

Citato e apprezzato da Roberto Saviano che lo ha descritto in Gomorra, Raffaele Cantone continua a essere un punto di riferimento per chi è convinto che gettare la spugna sia un’ipotesi inaccettabile e che le mafie vincano soltanto quando si crede che siano un fenomeno inevitabile. Il coraggio e l’amore per le città in cui si è vissuto, la dedizione allo Stato – quello che merita di essere scritto con la S maiuscola – continuano a spingerlo nella sua attività. Con la speranza che non venga lasciato solo.

Raffaele Cantone, magistrato impegnato da anni nella lotta alla camorra, ospite di Che tempo che fa nella puntata di sabato 10 maggio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui