Pubblicità
HomeCulturaNutella Day e Torino si diverte a tornare bambina

Nutella Day e Torino si diverte a tornare bambina

[oblo_image id=”1″] Dal V-Day al Nu-Day il passo è breve. La città è la stessa, la folla sempre numerosa, ma stavolta nessuno spazio per polemiche. Torino si è regalata una giornata di festa seducendo gli amanti del cioccolato con una serie di manifestazioni, eventi ed esibizioni di alto livello. Dagli stand di degustazione della Nutella ai video box in piazza Vittorio, dagli aperitivi gratuiti ai giochi nel parco del Valentino, la manifestazione non si limitava soltanto a celebrare un prodotto ma a risvegliare il piacere di stare insieme in un’atmosfera giocosa. Quasi a voler proseguire quell’articolata operazione di maquillage che sta trasformando l’immagine della città da fredda metropoli industiale a teatro di importanti eventi sportivi e goliardici.

Il punto esclamativo è stato il concerto nella splendida cornice del Parco del Valentino. Le esibizioni di Meg, Max Gazze e degli Aram Quartet – il gruppo reduce dal trionfo di X-Factor – hanno entusiasmato il pubblico chiudendo in grande stile il programma della giornata. Un risultato così lusinghiero da far ipotizzare un futuro bis. Intanto, si è avuta la conferma di come un’organizzazione efficiente e dinamica possa nobilitare un’occasione commerciale in un momento di incontro per la città aprendo ufficialmente le danze per quella che si preannuncia un’infuocata estate. A distanza di due anni dalle Olimpiadi, è ancora Torino on the move.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments