HomeSpettacoloNuova stagione per il Nuovo Teatro Nuovo di Napoli

Nuova stagione per il Nuovo Teatro Nuovo di Napoli

La stagione teatrale 2008/2009 del Nuovo Teatro Nuovo Teatro Stabile d’Innovazione di Napoli, è articolata in produzioni e ospitalità, eventi ed attività laboratoriali, che, dalla prossima stagione diverranno dei percorsi di ricerca artistica. Lo stabile di Innovazione partenopeo presenta una programmazione che risponde ad un tentativo di organicità, di apertura creativa, per un teatro giovane contemporaneo europeo, sempre più attenta ai nuovi linguaggi, al fermento culturale del territorio ed alle nuove forme espressive.

L’attuale scena teatrale, con i suoi autori, i suoi registi, i suoi più singolari e nuovi interpreti, ne sono i protagonisti. La proposta artistica rafforza e consolida il teatro nel suo essere luogo di creazione e di ospitalità, di idee e di confronto costante con la scena contemporanea europea, estendendo lo sguardo alla danza, alla musica ed alle arti visive.

Il progetto artistico del Nuovo Teatro Nuovo, oltre a mostrare un’attenzione costante all’aspetto creativo, si pone l’obiettivo di rafforzare il legame con il territorio, con le nostre radici ‘sismiche’, depositarie di stimoli e di energie.

Una ‘fabbrica’ artistica laboriosa, che sostiene talenti riconosciuti quali Pierpaolo Sepe, Filippo Timi e giovani come Pino Carbone, Michelangelo Dalisi, Tommaso Tuzzoli, Andrea Saggiomo, per i quali la struttura partenopea rappresenta un importante punto di riferimento, di nuove e qualificanti avventure artistiche e progettualità condivise.

Factory
[oblo_image id=”1″]La Factory è il luogo di creazione e racchiude le produzioni del Nuovo Teatro Nuovo, a partire da Lina di Massimo Salvianti, nella regia di Pierpaolo Sepe e l’interpretazione di Fulvia Carotenuto, un progetto ExtraCandoni (teatri in rete per la promozione, la produzione, la diffusione della nuova drammaturgia), coprodotta dalla struttura partenopea con Arca Azzurra Teatro e Teatro Eliseo, con il sostegno di CSS Teatro stabile di innovazione del FVG, Teatro Kismet Opera e Mittelfest 2008. Lo spettacolo sarà in scena dal 4 novembre 2008.

Il popolo non ha il pane? Diamogli le brioche è il titolo, ancora provvisorio, del nuovo spettacolo di Filippo Timi, che debutterà al Nuovo Teatro Nuovo, palcoscenico coproduttore con Santo Rocco e Garrincha, il 15 aprile 2009.

Pino Carbone, porterà in scena Romeo e Giulietta, percorso drammaturgico da William Shakespeare, significativa novità del nostro panorama teatrale.

Ancora un giovane debutto, fissato per il 14 ottobre 2008, con I canti di Maldoror, spettacolo di Andrea Saggiomo, uno dei sei vincitori della prima edizione di Nuove Sensibilità.

Dalla prossima stagione riprenderanno le tournèe de Le cinque rose di Jennifer di Annibale Ruccello,diretto da Arturo Cirillo, Il feudatario, regia di Pierpaolo Sepe, riscrittura di Letizia Russo, Il sentiero dei passi pericolosi di Michel Marc Bouchard nella regia di Tommaso Tuzzoli e Per Amleto, nell’adattamento e la regia di Michelangelo Dalisi.

Laboratori e percorsi di ricerca
[oblo_image id=”2″]Come in ogni stagione, fondamentale importanza assume il progetto di attività laboratoriale, volto a costituire un atelièr internazionale delle forme e dei linguaggi della contemporaneità: un vero e proprio luogo dì ricerca, di incubazione artistica, di formazione. Padroni di casa di questo percorso condiviso saranno Antonio Latella, Davide Iodice, Pierpaolo Sepe, Letizia Russo, Pino Carbone, Tommaso Tuzzoli, Massimiliano Civica, Maniphesta Teatro, Alfonso Benadduce.

Abbonamento
La programmazione evidenzia l’apertura a nuovi linguaggi e alle nuove espressioni drammaturgiche, inaugurando con lo spettacolo Lina di Massimo Salvianti, interpretato da Fulvia Carotenuto e diretto da Pierpaolo Sepe.

[oblo_image id=”3″]Tra gli spettacoli in abbonamento presentiamo due produzioni di compagnie che vivono un momento di grande attenzione quali Teatri del Carretto, con lo spettacolo Pinocchio, ed il progetto di Egum Teatro e Lorenzo Gleijeses, con lo spettacolo Che tragedia!, tratto dai testi greci tradotti da Edoardo Sanguineti, per la regia di Virginio Liberti e Annalisa Bianco. La stagione 2008/2009 proporrà, con il contributo di Punta Corsara, il ritorno di Roberto Latini per l’allestimento di Bikini Bum Bum, presentato da Fortebraccio Teatro/Fondazione Pontedera, in collaborazione con Armunia Festival, Costa degli Etruschi, Teatro San Martino, Teatro di Roma.

Marco Baliani sarà l’interprete de La notte delle lucciole, spettacolo di Roberto Andò tratto da Leonardo Sciascia e Pier Paolo Pasolini, presentato da Nuovo Teatro e Filippo Timi debutterà a Napoli con il suo ultimo spettacolo Il popolo non ha il pane? Diamogli le brioche.

Enzo Moscato riallestisce per il Teatro Nuovo lo spettacolo Le doglianze degli attori a maschera (libero omaggio a Carlo Goldoni, ispirato al suo ‘Molière’, del 1751), e Francesco Saponaro porta in scena il suo spettacolo Chiove, di Pau Mirò, nella traduzione di Enrico Ianniello.

La programmazione continua con Iaia Forte in Erodiade dal testo di Giovanni Testori e, grazie al contributo di CDTM/Circuito Campano della Danza, il debutto di Oggi è un giorno felice, titolo dello spettacolo che segna il ritorno a Napoli di Michele Abbondanza e Antonella Bertoni. Presentato dalla Compagnia Abbondanza/Bertoni, lo spettacolo conferma l’apertura alla danza contemporanea internazionale, sempre più presente nelle programmazioni dello Stabile di Innovazione partenopeo.

Movimenti Paralleli
La rassegna in linea con l’importanza attribuita al territorio, alle sue radici intrise di fervore, ma anche di uno sguardo al teatro internazionale con la Compagnia Teatro En El Blanco (Cile) in Neva, è luogo d’ospitalità di autori e registi quali Andrea Renzi con Diario di un pazzo, di Nikolaj Gogol, Antonio Calenda con Lei dunque capirà di Claudio Magris, Antonello Cossia con La stanza scura, la Compagnia Astorri/Tintinelli con Titanic, Carlo Cerciello con Terrore e miseria del Terzo Reich, Mimmo Sorrentino con Avemaria per una gatta morta, Alfonso Benadduce con Agogno la gogna e Il povero Riccardo III, Salvatore Tramacere con Il calapranzi, Alessandra Cutolo con Ko, Cetty Sommella con Ridere…e poi?, Maniphesta Teatro con Viva il Re, Valentina Capone con Sole e Korper con La bisbetica domata.

Nuove Sensibilità
Saranno in scena dal 14 ottobre al 14 novembre 2008 gli spettacoli vincitori della prima edizione di Nuove Sensibilità 2007/2008, selezionati fra le trenta proposte presentate durante il prologo del Teatro Festival Italia. Inizieranno la loro circuitazione nelle strutture partners del progetto e, a Napoli, avranno a disposizione gli spazi della sala Assoli.

Progetti e dediche
Lengue of cca: 20 anni dopo
Un progetto sul teatro e la drammaturgia di Enzo Moscato attraverso le sue tre creazioni, Compleanno, preceduto da una breve messinscena di The little peach, Il sogno di Giruzziello, Le doglianze degli attori a maschera.

Progetto Ab-uso
Accademia degli artefatti continua la propria ricerca/necessità di indagine sui meccanismi della comunicazione, territorio dove si costruisce l’idea di realtà, e dove si contratta quotidianamente il concetto di verità e finzione. Prosegue questo percorso con due esercizi, due piccoli esperimenti mutuati dalla scrittura caustica e acuta di Tim Crouch, My Arm e An Oak Tree.

Progetto Varley/Gleijeses
Riprendono le attività nell’ambito di Punta Corsara, progetto triennale di impresa culturale, promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalla Regione Campania e dalla Fondazione Campania dei Festival. Il battesimo del secondo anno di Punta Corsara si terrà al Teatro Nuovo, con il Progetto Varley/Gleijeses, suddiviso in sette giorni di laboratorio con Lorenzo Gleijeses, tre giorni di laboratorio con Julia Varley e tre spettacoli: Il figlio di Gertrude, Il castello Holstebro e Il fratello morto.

Odio il lunedì
Una nuova proposta, un esperimento del Nuovo Teatro Nuovo, in otto appuntamenti, per altrettanti lunedì, per un incontro ‘ravvicinato’ con le nuove forme di espressione e di linguaggi artistici. Gli artisti coinvolti nell’iniziativa saranno Matteo Caccia, Marco Foschi, Annibale pavone, Cinzia Spanò, Rosario Tedesco, Cristina Donadio, Francesco Forni, Marco Messina, Tommaso Tuzzoli, Domenico Mennillo.

E’ confermata la collaborazione, come di consueto, con la Fnac di Napoli, che ospiterà, lungo la stagione teatrale, gli incontri tra il pubblico ed alcuni degli artisti presenti nella programmazione.

Info e prenotazioni al numero del botteghino 0814976267
email botteghino@nuovoteatronuovo.it
internet
www.nuovoteatronuovo.it

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments