HomeCulturaMulticultura: l'Umbria si muove per l'integrazione

Multicultura: l’Umbria si muove per l’integrazione

La campagna “Multicultura – un tassello per la nuova società” è stata realizzata da “Utilità manifesta”, associazione culturale no-profit di Terni in collaborazione con “molly&partners”, studio di design della comunicazione visiva e con il patrocinio della Provincia di Terni. Come richiamo visivo essa usa i segni matematici di addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione.

[oblo_image id=”2″]Apparentemente privi di significati più profondi, i semplici segni, correlati dalle head-lines, assumono il ruolo di portatori di messaggi che trasmettono dei valori universali. La campagna si esprime nei quattro slogan: addizione culturale / per noi questo è il dialogo, sottrazione del pregiudizio / per noi questa è l’idea di integrazione, molteplicità di pensieri / per noi questa è multicultura, con-divisione / per noi questa è l’idea del mondo.

Gli obiettivi della campagna sono: sensibilizzare i cittadini al concetto di multi-cultura e alla “figura” dell’immigrato; diffondere i valori dell’accoglienza, della solidarietà e del rispetto delle altre culture; promuovere il processo di integrazione culturale e sociale tra gli immigrati e la comunità; valorizzare la diversità come ricchezza.

Non senza significato è il colore rosso sullo sfondo bianco, che attira lo sguardo per segnalare l’importanza del messaggio riferito ai temi molto attuali.

La campagna è stata selezionata dalla cartiera multinazionale “Sappi”, quale vincitrice del concorso “Ideas that Matter” per la creazione di un’opera di comunicazione sociale. Oltre all’implementazione delle campagne da parte di “Sappi” a favore delle organizzazioni no-profit, ai loro creatori viene conferito un certificato, in segno di riconoscimento del contributo creativo alla società.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments