Pubblicità
HomeSpettacoloCinemaMoretti - Polansky: attesa per l'intervista pubblica

Moretti – Polansky: attesa per l’intervista pubblica

[oblo_image id=”1″]26° edizione del Torino Film Festival all’insegna di Roman Polansky. Il direttore Nanni Moretti ha deciso quest’anno di presentare tutti i film che hanno visto Polansky sia dietro la macchia da presa che come attore (più il film il documentario premiato al Sundance Film Festival “Wanted and desired” della regista americana Marina Zenovich, che tratta le vicissitudini giudiziarie che hanno coinvolto il cineasta negli Stati Uniti), dando al pubblico la straordinaria possibilità di entrare, in pochi giorni, nell’intero mondo cinematografico di un grande autore, con l’ausilio delle migliori copie esistenti in versione originale.

Si potranno, quindi, ammirare sia capolavori datati che recenti come “Per favore non mordermi sul collo” (1967), “Rosemary’s baby” (1968), “Chinatown” (1974), “L’inquilino del terzo piano” (1976), “Tess” (1979), “Frantic” (1988), fino ad arrivare a “Luna di fiele” (1992) e “Il pianista” (2002).

Non mancheranno neanche i primissimi cortometraggi e lungometraggi come “Usmiech Zebiczny” (Polonia, 1956, 2′),“Rozbijemy zabawe” (Polonia, 1957, 9′), “Moderstwo” (Polonia, 1957, 2′), “Dwaj Ludzie z Szafa” (Polonia, 1958, 15′), “Lampa” (Polonia, 1959, 8′), “Gdy spadaia Anioly” (Polonia, 1959, 21′), “Le gros et le maigre” (Francia, 1960, 15′) e “Ssaki” (Polonia, 1962, 10′).

Verranno anche proiettati i tre film nei quali ha recitato in ruoli importanti (“Pokolenie” -1955- e “Zemsta” -2002- del regista Wajda, realizzati a ben quarantasei anni di distanza l’uno dall’altro, e lo straordinario “Una pura formalità” di Giuseppe Tornatore -1994- con Sergio Rubini e Gérard Depardieu ) e alcune pubblicità, selezionate dallo stesso Polanski, in cui si potrà ammirare con chiarezza il suo genio ed estro artistico anche davanti alla macchina da presa e non solo come regista.

La retrospettiva sul cineasta avrà due momenti molto importanti come le presentazioni del regista stesso delle proiezioni di “Chinatown”, il 22 novembre alle 17:30 al Cinema Massimo, e de “Il pianista”, il giorno seguente alle 15:00 al Cinema Ambrosio, e culminerà, alle 15:00 del 22 novembre presso il Cinema Massimo, con “L’incontro con Roman Polansky”, l’intervista pubblica di Nanni Moretti.

In onore al regista, inoltre, vi è un’interessante mostra fotografica intitolata “Intrigo Internazionale. Il Cinema di Roman Polanski”, allestita al Museo del Cinema di Torino fino all’8 dicembre, ed è stato pubblicato un libro, curato da Stefano Francia di Celle, sull’avventurosa e tormentata vita del regista, nelle librerie a partire dal 21 novembre.

Tutti i film presentati:
UŚMIECH ZĘBICZNY (Polonia, 1956, 2′)
ROZBIJEMY ZABAWĘ (Polonia, 1957, 9′)
MORDERSTWO (Polonia, 1957, 2′)
DWAJ LUDZIE Z SZAFĄ (Polonia, 1958, 15′)
LAMPA (Polonia, 1959, 8′)
GDY SPADAJĄ ANIOŁY (Polonia, 1959, 21′)
LE GROS ET LE MAIGRE (Francia, 1960, 15′)
SSAKI (Polonia, 1962, 10′)
NÓZ W WODZIE (Il coltello nell’acqua, Polonia, 1962, 94′)
LES PLUS BELLES ESCROQUERIES DU MONDE (Le più belle truffe del mondo, Francia/Italia/Giappone/Olanda, 1964, 108′)
REPULSION (id., UK, 1965, 105′)
CUL-DE-SAC (id., UK, 1966, 111′)
THE FEARLESS VAMPIRE KILLERS (Per favore, non mordermi sul collo, USA/UK, 1967, 107′)
ROSEMARY’S BABY (Rosemary’s baby – Nastro rosso a New York, USA, 1968, 136′)
MACBETH (id., UK/USA, 1971, 140′)
WHAT? (Che?, Italia/Francia/Germania, 1972, 114′)
CHINATOWN (id., USA, 1974, 131′)
LE LOCATAIRE (L’inquilino del terzo piano, Francia, 1976, 125′)
TESS (id., Francia/UK, 1979, 171′)
PIRATES (Pirati, Francia, 1986, 124′)
FRANTIC (id., USA/Francia, 1988, 119′)
BITTER MOON (Luna di fiele, Francia/UK, 1992, 139′)
DEATH AND THE MAIDEN (La morte e la fanciulla, UK/USA/Francia, 1994, 105′)
THE NINTH GATE (La nona porta, Francia/Spagna/USA, 1999, 132′)
THE PIANIST (Il pianista, Francia/Germania/UK, 2002, 150′)
OLIVER TWIST (id., UK/Francia/Italia, 2005, 130′)
CINEMA EROTIQUE (Francia, 2007, 3′) ep. di CHACUN SON CINEMA

GLI ANGELI (videoclip dell’omonima canzone di Vasco Rossi, Italia, 1995, 5′)
SELEZIONE PUBBLICITÀ (Francia, 2008, 60′)

POKOLENIE di Andrzej Wajda (Polonia, 1955, 83′)
POLANSKI MEETS MACBETH di Frank Simon (UK, 1971, 16′)
UNA PURA FORMALITÀ di Giuseppe Tornatore (Italia/Francia, 1994, 108′)
ZEMSTA di Andrzej Wajda (Polonia, 2002, 100′)
IL ETAIT UNE FOIS… TESS di Serge July e Daniel Ablin (Francia, 2006, 52′)

ROMAN POLANSKI: WANTED AND DESIRED di Marina Zenovich (USA/UK, 2008, 99′)

Per la programmazione nelle sale vedere il sito ufficiale del Torino Film Festival: www.torinofilmfest.org

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments