HomeSpettacoloMilano festeggia la magia del grande teatro

Milano festeggia la magia del grande teatro

Grande festa del teatro milanese. Dal 24 al 26 ottobre, i palcoscenici meneghini aprono il sipario a soli 3 euro a spettacolo. Parliamo di una riuscita iniziativa, giunta alla terza edizione, e patrocinata dalla Provincia e dal Comune di Milano, dalla Regione Lombardia, dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e dall’Associazione Generale Italiana Spettacolo/Lombardia.

Sulla scia del successo degli anni precedenti, la programmazione quest’anno prevederà 250 spettacoli, sia a Milano che in provincia: a Monza, Seregno, Brugherio, Sesto San Giovanni.

Tanti i nomi importanti della drammaturgia italiana che hanno aderito alla grande kermesse. Ricordiamo Luca Ronconi, in questi giorni in scena al Piccolo con Sogno di una notte di mezza estate, Giulio Bosetti, al Carcano, che firma la regia di Sei personaggi in cerca d’autore, o Elio De Capitani con Blasted, e tanti altri ancora quali: Ulderico Pesce, Renzo Martinelli e Aldo Nova, Giulia Lazzaroni, Gian Carlo Dettori e Franca Nuti.

La manifestazione avrà come padrino Toni Servillo, acclamato protagonista di Gomorra, in questi giorni in scena al teatro Leonardo, nella rivisitazione teatrale tratta dal best seller di Roberto Saviano.

Diversi i filoni toccati, in quest’edizione, dalla festa del teatro quali: Il Teatro e il lavoro, ovvero una serie di spettacoli che hanno quale protagonista il tema del precariato; accenniamo poi al Teatro e alla letteratura, previsto a questo proposito l’intervento di diversi autori di teatro e non solo; e ancora il Teatro per i piccoli, che si pone l’obiettivo di avvicinare i più giovani alla magia del palcoscenico. Da non dimenticare infine anche Teatro in carcere che coinvolge gli attori della casa di reclusione del carcere di Bollate.
Non mancheranno poi visite guidate nei più famosi teatri milanesi quali: la Scala, il Piccolo, il Crt, Palazzo Litta, il Laboratorio Colla, il cantiere del Teatro Puccini e anche a siti poco noti e poco abituali come il Teatro romano presso la Camera di Commercio e le Officine Ansaldo.

Ma la festa non finisce qui. Oltre a quello del teatro, in questa kermesse milanese, è stato molto attivo il contributo di famose gallerie d’arte, quali: la Fondazione Pomodoro, l’Acquario civico, il Museo della scienza e della tecnologia Leonardo da Vinci.

E in più, in calendario sono state anche inserite performances nelle tratte ferroviarie Milano-Monza, Milano-Seregno, Milano-Brugherio, Milano-Legnano, all’interno del progetto Spettatori in transito. Da menzionare infine, il ricco programma di Danza, con la rassegna al Pim Spazio scenico, con spettacoli in prima nazionale di Barbara Toma e Ambra Senatore.

Ulteriori informazioni: www.lombardiaspettacolo.com  

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments