Pubblicità
HomeCulturaArteMarco Grassi: all'ombra delle ragazze in rosa

Marco Grassi: all’ombra delle ragazze in rosa

[oblo_image id=”3″]Le osservi, ti osservano, e, mentre il dialogo degli sguardi si fa più stringente, chi osserva si riscopre osservato, in una continua inversione di ruoli tra spettatore e soggetto dipinto: è in questa atmosfera intima e sospesa, una sorta di aurora figurale, che vivono le donne di Marco Grassi, il giovane pittore milanese in mostra fino al 6 gennaio allo Spazio Contemporaneamente con la personale Kissing the PINK.

In passato erano adolescenti inquiete e un po’ dark, ex-bambine cattive colte in atteggiamenti provocatori ma mai volgari, nonostante gli espliciti riferimenti sessuali. “Ora quelle ragazzine sono cresciute”, dice Matteo Galbiati, curatore della rassegna, “e le giovani donne di questi ultimi lavori si mettono in posa più maturamente”: la loro è una sensualità morbida, non ostentata come per sfida, ma suggerita dall’insistenza degli occhi o dall’inclinazione maliziosa del capo.

Su tutte, l’ombra del rosa. Quello di Grassi tende allo shocking, è insieme dolcissimo e sfacciato, intensamente femminile. Declinato in tutte le sue sfumature e colature, permane sulla tavola come un’evanescenza da cui traspaiono i contorni delle figure, ricordando di volta in volta il colore del sangue, delle caramelle, di una spensierata innocenza forse non del tutto perduta.

I lavori esposti sono recenti – un ciclo di grandi oli su tela e su tavola lucidati al poliestere, accanto a una decina di oli di dimensioni inferiori. “Piccoli dipinti”, spiega Galbiati, “che impropriamente si possono paragonare a provini fotografici: fugaci nella pennellata spatolata che li definisce, sono opere-prova, interamente compiute e mai lasciate a mero bozzetto, di ciò che sarà poi rifinito nel grande formato”.

MARCO GRASSI – KISSING THE PINK
A cura di Matteo Galbiati
28 novembre 2007 – 6 gennaio 2008
Associazione Contemporaneamente
Viale Pasubio 14, Milano

Orari
Da lunedì a venerdì: 10.00-13.00 / 14.00-19.00
oppure su appuntamento

Ingresso libero

Informazioni
Telefono e fax: 02/36536680
E-mail: contemporanea.mente@fastwebnet.it

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments