Pubblicità
HomeSpettacoloCinemaL’Italia è grande, grossa ma sopratutto... Verdone!

L’Italia è grande, grossa ma sopratutto… Verdone!

[oblo_image id=”1″]Il celebre attore e regista si fa in tre. Riprendendo il lontano Viaggio di Nozze, Carlo Verdone ritorna al cinema con Grande, grosso e…verdone, il nuovo film che lo vede protagonista di tre episodi.
Nel primo, è Leo Nuovoloni, boy scout un po’ cresciutello alle prese con la morte della madre e accompagnato dalla simpatica Geppi Cucciari, reduce di Zelig. Nel secondo episodio invece ritroviamo il professor Callisto Cagnato, perfido più che mai, nei panni stavolta del padre che nessun figlio vorrebbe.
E poi nell’ultima parte del film riecco i coatti de Roma: La famiglia Vecchiarutti, con la bellissima Claudia Gerini, in vacanza nell’hotel più prestigioso di Taormina. Lo stile e l’eleganza lasciano a desiderare. Verdone presenta l’Italia di oggi: volgare e anche un po’ cafona. Alla continua ricerca di marche e gadget costosi solo per farsi notare. Dice Moreno, il protagonista del terzo episodio, che se vuoi che tu considerino devi dare mance alte, sperperare quel che hai. Così ti compri il loro rispetto.
Anche nel secondo episodio l’integerrimo e severo professor Cagnato ,alla fine cade nella volgarità, andando alla ricerca di compagnie femminili “facili”. Il bianco, la luce in contrapposizione perenne con il buio, il nero.
A tal proposito risalta all’occhio la bellissima modella Eva Riccobono che interpreta una prostituta d’alto bordo che seduce col suo candore, il coatto Moreno. E’ il ritratto dell’Italietta media, che per apparire farebbe di tutto. Ma che cerca il riscatto e la comprensione sociale, che molto spesso viene a mancare.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments