Pubblicità
HomeSpettacoloI vincitori di Caput Lucis 2008

I vincitori di Caput Lucis 2008

La più importante kermesse di fuochi d’artificio del Lazio è stata ospitata ancora dal Fashion District Outlet di Valmontone. Negli spazi antistanti a questa cittadella della moda e dello shopping, da giovedì 24 a martedì 29 Luglio si sono svolti spettacoli di cabaret, concerti, lezioni di balli latinoamericani, mostre di arte contemporanea e un talk show condotto da Gabriele La Porta. Le attrazioni principali, comunque, sono rimaste le esibizioni piromusicali di aziende sia italiane che straniere, valutate entrambe da una Giuria di Qualità.

Il calendario delle gare, che è stato allungato rispetto alla scorsa edizione per cercare di suddividere le circa 50.000 presenze giornaliere in più date, è stato aperto dal Festival Fireworks UK. Tale fabbrica a gestione familiare è conosciuta in Inghilterra soprattutto per aver prodotto, nel lontano 1605, i fuochi d’artificio per le celebrazioni notturne della “Congiura delle Polveri” nel Sussex. Dopo essersi aggiudicata per due anni consecutivi (2006/2007) il secondo posto, essa stavolta è stata premiata per la migliore esibizione straniera. La Magic Stars invece, operante in Sardegna da diverse generazioni nel campo della produzione, della vendita e dell’organizzazione di eventi pirotecnici, ha vinto in qualità di migliore performance italiana. Il gruppo vanta collaborazioni con industrie internazionali, tra cui quella cinese, proprio dove anticamente ebbe origine l’arte del fuoco d’artificio. Per chi vorrà assistere dal vivo a questi giochi di figure e colori, l’impresa li riproporrà il 13 Agosto a Cannigione, il 14 alla Festa di Ferragosto di Olbia, il 15 alla gara pirotecnica di Portoscuso e il 20 al Trofeo Formento Sporting Club Sardinia (maggiori informazioni su www.magicstars.org).

[oblo_image id=”3″]Per quanto riguarda il giudizio della critica, il premio speciale ASS. P. I. è andato alla Hubert Thézé Pyrotechnie, per il loro particolare numero ispirato al popolo e alla cultura celtica. Nata ufficialmente nel 2002, la società realizza più di 350 spettacoli all’anno nell’area ovest della Francia. Il fondatore di cui porta il nome, però, ha lavorato nel settore fin da giovane e nel 1989, anno del bicentenario della Rivoluzione Francese, si è distinto per aver firmato una ventina di spettacoli pirotecnici.

[oblo_image id=”2″]Annoverano un’esperienza altrettanto prestigiosa Lorenzo, Giuseppe e Maurizio La Rosa, ovvero i vincitori del Trofeo Caput Lucis 2008 e direttori di La Rosa Fireworks di Bagheria (Palermo). Tale realtà è ormai famosa anche all’estero: nel 2001 ha partecipato al Festival Internazionale di Tarragona e a quello di Blanes Costa Brava (Spagna), arrivando rispettivamente al primo e al secondo posto.

[oblo_image id=”1″]La Pirotecnia Minhota, infine, è la seconda classificata sempre per il Trofeo Caput Lucis 2008. La centenaria ditta portoghese, con sede a Ponte de Lima, per il proprio show a Valmontone ha scelto un accompagnamento musicale vivace e moderno, che ha scaldato l’atmosfera e destato l’attenzione dei presenti.

Per rivivere tutte queste emozioni ormai non ci resta che aspettare la settima edizione, già prevista per l’estate 2009.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments