HomeSpettacoloMusicaGli U2 come Madonna: mega contratto con Live Nation

Gli U2 come Madonna: mega contratto con Live Nation

[oblo_image id=”1″]Di questi tempi a dir poco critici per quanto riguarda la vendita dei dischi, meglio andare sul sicuro e assicurarsi anche nel prossimo futuro una vita milionaria. E allora nulla di meglio che cedere l’intero pacchetto dei diritti riguardanti concerti, sito internet e merchandising.

Dopo Madonna, anche gli U2 firmano con la Live Nation per una cifra che si mormora sia pari a circa 120 milioni di dollari. Tutto questo per i prossimi 12 anni, il che vuol dire che la band irlandese entrerà di diritto nel club dei “nonni” del rock.

[oblo_image id=”2″]Quello degli accordi su tour e merchandising sembra essere il nuovo trend in una situazione discografica in cui, se le vendite dei dischi crollano a picco, vanno però a gonfie vele gli eventi dal vivo e tutto quanto ruota attorno ai concerti. Ad aprire la strada è stata Madonna, come sempre un passo avanti agli altri, e ora anche Bono & company intraprendono questo percorso. Solo che a differenza della signora Ciccone, i diritti delle registrazioni della band irlandese continuerà ad averli la Universal che è riuscita a convincere i quattro a rispettare il contratto che li lega all’azienda.

Secondo alcune notizie non confermate gli U2 potrebbero pubblicare il nuovo album a fine anno, uscita supportata da una serie di concerti alla O2 Arena di Londra, nella speranza di riuscire a battere il record di Prince: 21 concerti consecutivi.

[oblo_image id=”3″]E’ inoltre notizia fresca che anche il rapper Jay-Z seguirà gli U2 e Madonna per quanto concerne la cessione dei diritti su live e merchandising. Se ciò fosse confermato, la Live Nation otterrebbe il controllo di tre delle attuali star più redditizie della musica mondiale. Il successo di questa multinazionale nata solo nel 2005, aldilà del potere economico di un’azienda di grandi capitali, sta tutto nell’originalità di approccio al mercato: finiti i tempi delle vecchie case di produzione, solamente una nuova strada volta ad un rinnovamento può garantire la sopravvivenza di tutto quello che riguarda il mercato musicale.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments