Albalibri presenta un inno al nuovo corpo

0
77

Albalibri” (iniziativa culturale del Comune di Alba), giunta alla 3^ edizione, riprende il filo del programma 2008-09 con la “declinazione” del termine Economia, motivato dalla figura di Luigi Einaudi, a cui è stato dedicato il convegno di apertura (Carrù, 5 dicembre 2008).

Il Comitato direttivo, affidato alla presidenza di Nico Orengo e alla direzione di Luciano Bertello e Giovanni Tesio, nell’obiettivo di una maggiore attenzione al territorio, ha pensato di portare gli incontri di Albalibri in diverse realtà di Langa e Roero.

Dopo l’”economia dell’ottimismo”, perno del marketing-pensiero di Oscar Farinetti, di cui si è discusso ad Alba venerdì 16 gennaio u.s. in occasione della presentazione del libro Coccodè (Giunti Editore, 2009), si continua con l’Economia del Corpo, prendendo lo spunto dal libro Non sprecare di Antonio Galdo (Einaudi, 2008).

Il corpo oggi, più che mai, paesaggio umano che plasma a piacere e mode. Pearcing, tatuaggi, palestre sono entrati nella pratica corrente. Con la body art anche la creatività ha piegato il corpo. Come la chirurgia plastica che oggi reinventa e modifica l’aspetto esteriore. C’è una religione del corpo che affianca il corpo atletico a quello quotidiano. Motivi agonistici si affiancano a esistenze quotidiane in una ricerca di efficienza e di esteriorità esasperata. Che necessità più profonde svela, questo comportamento? Che desiderio di macchina o immortalità nasconde?

In linea con gli obiettivi di “Albalibri”, il libro sarà lo strumento per ragionare sui temi dell’attualità e, proprio per questo, i relatori sono stati scelti tra profondi disincantati ironici conoscitori degli stili di vita contemporanei.

Albalibri
Teatro comunale Sommariva del Bosco
Venerdì 23 gennaio 2009
Ore 18

Economia del corpo
Presentazione del libro
Non sprecare
di Antonio Galdo
(Einaudi Editore)

Saluti
Andrea Pedussia – Sindaco di Sommariva del Bosco
Nico Orengo – Presidente Albalibri

Intervengono
Oliviero Beha
Evelina Christillin
Bruno Gambarotta

Moderatore
Giovanni Tesio