Pubblicità
HomeSpettacoloUna risata lunga 40 anni, per Super Teo - OneMan Show

Una risata lunga 40 anni, per Super Teo – OneMan Show

[oblo_image id=”3″]“La comicità di una volta non c’è più, un tempo avevamo grandi artisti quali Totò o Sordi. Oggi è più complesso, diciamo che il Nuovo Derby ha quest’obiettivo, formare comici di talento ”. Teo Teocoli chiarisce così, con queste parole, un po’ il senso del suo lavoro quale nuovo direttore artistico del mitico Derby di Milano, locale che ha molto contribuito a creare quell’atmosfera milanese tipica degli anni 60′ e 70′, fucina di tanti talenti passati alla storia del cabaret e non solo, quali: Enzo Jannacci, Renato Pozzetto, Dario Fo, Diego Abatantuono e lo stesso Teocoli.

[oblo_image id=”2″]Ed è infatti di Derby e di cabaret che si parla nel nuovo spettacolo del comico milanese, che in questi giorni calcherà le scene di tutta Italia. Il titolo Dal Derby al Nuovo, One man show, spiega infatti l’intento dell’artista di ripercorrere i momenti più salienti della sua carriera, riproponendo imitazioni e personaggi come l’immancabile Felice Caccamo; “Caccamo è una parte di me, quella che a volte prende il sopravvento”- spiega Teocoli; fino alla nuova caricatura di Massimo Moratti, attraversando gli anni che dagli esordi nel locale meneghino lo hanno condotto direttamente al Teatro Nuovo di Milano. Lo spettacolo che sarà coadiuvato dalle musiche della Doctor Bend, che da anni segue Teocoli nei suoi spettacoli, dall’apporto artistico dell’autore Mario Lavezzi, sarà anche arricchito dalla presenza di tanti amici a sorpresa che di tanto in tanto accompagneranno il comico nelle performance.

Ma Super Teo, catapultato a tutti gli effetti nella storia del firmamento dello spettacolo italiano, non si limita solo a dare qualche informazione sul nuovo appuntamento teatrale, che sicuramente farà il pienone, come le ultime esibizioni esilaranti degli anni passati. Chiarisce infatti il suo amore ritrovato per il teatro, e per il contatto diretto col pubblico, mentre lancia una critica alla televisione, un mezzo che oramai ha quasi abbandonato del tutto; commenta il comico: -“Ci vado solo per la Domenica sportiva e per la passione che mi lega al calcio, ma se mi chiedessero di partecipare All’Isola dei famosi, rifiuterei senza ripensamenti”.

Un Teocoli quindi deciso a fare solo quello che gli piace e che gli da soddisfazione, come il grande e faticoso lavoro di quest’ultimo anno svolto appunto per il Derby. Spiega l’artista: “Impegno gratificante, ma difficile e gratuito, portato avanti solo perché motivato da una naturale e incondizionata passione per il cabaret e la comicità”.

Programmazione: dal 24 ottobre al 31 dicembre
TORINO (Teatro Colosseo), dal 24 al 25 ottobre
REGGIO CALABRIA (Teatro Cilea), dal 6 all’8 novembre
CROTONE (Teatro Apollo), dal 10 al 11 novembre
RENDE-COSENZA (Teatro Garden), dal 12 al 13 novembre
VARESE (Teatro Comunale), il 15 novembre
BOLOGNA (Teatro Celebrazioni), dal 20 al 22 novembre
CONCOREZZO (Teatro San Luigi), il 27 novembre
BERGAMO (Teatro Creberg), il 29 novembre
GENOVA (Teatro Politeama), dal 5 al 6 dicembre
CREMA (Teatro San Domenico), il 11 dicembre
LOVERE (Teatro Crystal), dal 13 al 14 dicembre
MILANO (Teatro Nuovo), dal 30 dicembre al 18 gennaio.

Lo spettacolo è prodotto dalla Project e dalla T-Time.
Sito internet: www.teoteocoli.it/show2008.html

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments