Pubblicità
HomeSpettacoloMusicaTorna “Groove City” a Bellaria Igea Marina

Torna “Groove City” a Bellaria Igea Marina

[oblo_image id=”1″]Dopo il successo ottenuto nella prima edizione del 2006, con una clamorosa conferma nel 2007, torna Groove City, dal 22 al 24 marzo. Con una straordinaria maratona di tre giorni, tutta dedicata alle atmosfere del Groove, dove trionfa la potenza del ritmo, aumenta la passione per la musica. A Gegè Telesforo è stata affidata la direzione artistica della manifestazione musicale che si svolge nella pittoresca e suggestiva area di Bellaria Igea Marina. Una straordinaria girandola di emozioni caratterizza il fantastico meeting, spunto per la ricerca, espressione di diverse forme di creatività. Solo al Groove è dedicata la festa dove è racchiuso lo stile, il pensiero, il carattere.

La Pasqua del 2008 vedrà colorarsi di nuovi suoni e di espressioni artistiche nelle molteplici aree della ridente cittadina romagnola: a Piazza Matteotti, luogo centrale della città, sarà allestito il “Groovin’Village” con postazioni radiofoniche e televisive ad hoc, che diventerà luogo di incontro e ritrovo per Dj set con musica no stop, oltre ad ospitare stand gastronomici e spazi riservati agli sponsor, cd store. Una speciale rampa vedrà competere numerosi skaters durante il giorno, mentre sul piazzale della stazione dei treni, freestylers di basket nell’isola pedonale interagiranno con musicisti, skaters e pubblico. All’Isola dei Platani, dalle ore 14, le strade e le piazze del centro storico saranno le location della marching band, di musicisti in duo e trio e di breakers in perfetto stile groove per l’intrattenimento più puro e divertente, mentre la Biblioteca Comunale sarà la cornice ideale di installazioni video, fotografiche, incontri e mostre particolari. La sera, alle ore 21,30, il Cinema Teatro Astra ospiterà i grandi concerti di Nick The Nightfly (22 marzo), Ivan Segreto (23 marzo) e Dwele (24 marzo), mentre la domenica di Pasqua vedrà esibirsi in un live Open Air, nel pomeriggio, il Brotherhood Gospel Choir.

Il calendario degli eventi

Sabato 22 marzo
Street Music
Isola Dei Platani – dalle ore 14,00

Ambassador Marching Band: Stefano Serafini, tromba; Federico Tassani, trombone; Alessandro Fariselli, sax tenore; Luciano Corcelli, banjo; Gianfranco Verdini, susafono. E’ la classica banda marciante in stile New Orleans, ma con un repertorio aperto anche alle influenze modern.

Keys & Strings Duo (Fabrizio Flisi, Corrado Cacciaguerra)

Fabrizio Flisi, fisarmonica

La fisarmonica dal musette al tango, dal klezmer al jazz

Corrado Cacciaguerra, chitarra

Il chitarrista di Andrea Mingardi propone il suo variegato repertorio dal blues al jazz, dal pop al funk.

Cinema Teatro Astra – ore 21,30

Nick The Nightfly
Nick the Nightfly nato a Glasgow, in Scozia, vive in Italia dal 1982. Ha introdotto e condotto per dieci anni Monte Carlo Nights, il primo programma radiofonico di nuove musiche e tendenze, durante la notte in Italia. Specializzato dal 1987 in musica di qualità, in grado di spaziare dalla Fusion alla World Music, dalla New Age al Brasile e dall’Acid Jazz alle musiche di frontiera, con un occhio sempre attento ai protagonisti di ieri e di oggi. A Groove City presenta in anterprima europea il suo concerto My Favorite Things con Daniele Scannapieco al sax, Lorenzo Tucci alla batteria,Julian Oliver Mazzariello al pianoforte eTommaso Scannapieco al contrabbasso.

Domenica 23 marzo
Street Music
Isola Dei Platani – dalle ore 14,00

Ambassador Marching Band

Keys & Strings Duo: Massimiliano Rocchetta, pianoforte; Marco Vienna, chitarra

L’eleganza del jazz e dello swing interpretato da due grandi solisti: Fabrizio Flisi, fisarmonica, Corrado Cacciaguerra, chitarra.

Piazza Matteotti “Open Air” – ore 16,00
Brotherhood Gospel Choir
La musica Gospel ha per protagonisti, durante le funzioni religiose in chiesa, oltre ai cantanti e ai musicisti, gli stessi fedeli che travolge in misura e modi difficilmente immaginabili, permettendo il raggiungimento dell’estasi religiosa ballando, dimenandosi, urlando, ridendo e piangendo, per liberare i sentimenti dell’anima (Soul). Al di fuori delle chiese, questo modo di espressione fisica e spirituale è stato mantenuto anche nei testi non religiosi, dando origine al genere definito “Soul Music”. Il Brotherhood Gospel Choir propone il “Contemporary Christian Gospel”, esecuzione rigorosamente dal vivo di un repertorio gospel contemporaneo brillante e vario, con influenze blues, jazz, R&B, Hip Hop, latin e funky, che rendono l’ascolto piacevole unitamente ad uno spettacolo di elevata qualità ed alto grado di coinvolgimento, utilizzando in gran parte il repertorio del Reverendo Kirk Franklin, massimo esponente e grande innovatore del new gospel.°

Cinema Teatro Astra – ore 21,30
Ivan Segreto
Pianista e cantautore, Ivan Segreto arriva al successo nel 2004 con Porta Vagnu, un brano easy listening in dialetto siciliano e con sonorità jazz (nominato miglior album di debutto 2004 dalla rivista “Musica e Dischi”). Nel 2005, confermando la sua passione per il jazz e lo swing, pubblica “Fidate correnti”, prodotto da Marti Jane Robertson. Nel 2006 partecipa al 56° Festival di Sanremo, nella categoria “Giovani”, con il brano dal titolo “Con un gesto”. Ivan Segreto ha appena pubblicato il suo splendido terzo album, ricco delle esperienze maturate anche suonando dal vivo in questi anni, nonché di collaborazioni con musicisti eccezionali come Franco Battiato, Paolo Fresu, Giovanni Sollima.

Lunedì 24 Marzo
Street Music
Isola Dei Platani – dalle ore 14,00

Blues Gravity: Marco Betti, armonica e voce; Marco Vienna, chitarra; Mauro Mussoni, contrabbasso; Daniele Marzi, batteria. Jump blues e swing nella tradizione di Louis Jordan e T-Bone Walker.

Claribone Duo: Guglielmo Pagnozzi, clarinetto; Federico Tassani, trombone. Due straordinari virtuosi con le loro improvvisazioni.

Cinema Teatro Astra – ore 21,30

Dwele
Doppia Nomination Al Grammy Awards 2008 come Album Of The Year e Best Urban/Alternative Performance per That’s The Way Of The World Dwele (Andwele Gardner), cantante, cantautore e produttore di Detroit, Michigan, può essere considerato l’attuale anima musicale del R&B. A 6 anni comincia a suonare il pianoforte, dedicandosi anche alla tromba, alla chitarra ed al basso prima di intraprendere la strada dell’MC. Cresciuto ascoltando gli artisti Motown come Stevie Wonder e Marvin Gaye alla radio, ha iniziato la sua carriera artistica all’età di dieci anni, dopo l’assassinio di suo padre al di fuori della sua casa. Il suo album di debutto “Subject” è uscito nel 2003 per la Virgin Records, seguito da un secondo nel 2005 dal titolo “Some Kinda”. Nel 2006 ha pubblicato “For lovers only” e nel 2007 ha partecipato all’album “Celebrating the music of Earth Wind and Fire”, interpretando la famosa “That’s the way of the world”.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments