Pubblicità
HomeSpettacoloParma: un Teatro per rendere comprensibile il Teatro

Parma: un Teatro per rendere comprensibile il Teatro

[oblo_image id=”2″]E’ stata presentata a Parma la stagione 2008- 2009 di eUROPA tEATRI: ancora una volta nel segno della continuità con le sue origini, la stagione invernale di eUROPA tEATRI è un’iniziativa fortemente segnata da una vocazione alla diffusione dei linguaggi odierni della scena, attraverso produzioni originali, ospitalità e attività di formazione. Una programmazione nutrita per raccontare e leggere il mondo della contemporaneità, per riscoprire una dimensione interiore ed umanistica dello stare al mondo. Anche quest’anno sarà dato spazio alla dimensione della fiaba come strumento lucido e spesso spietato per comprendere il reale, linguaggio generazionalmente trasversale che offre un ponte ermeneutico fra universo degli adulti e dei più piccoli: la convinzione di fondo è che l’arte abbia la capacità di proporre diversi, vari e profondi livelli di lettura del reale, presente o possibile esso sia. Ma anche che i linguaggi dell’oggi necessitino di frequentazione per essere amati e compresi: eUROPA tEATRI nasce con l’obiettivo di rendere accessibile questo linguaggio attraverso le sue opere e di offrire a chi guarda gli strumenti per decodificarle. Senza per questo voler fornire risposte preconfezionate, fornendo unicamente gli strumenti per un approccio adeguato.
Novità di questa edizione il lancio del marchio Off-Art Discount e la campagna Paghi uno – Prendi due: il primo è un modo per ricordare la missione volontariamente periferica nel teatro contemporaneo oltre che negli spazi cittadini e come tale capace per vocazione di guardare al di fuori, verso un mondo culturale e umano anche lontani. La seconda è una provocazione e una simpatica quanto tenace ricerca di un budget per dare voce ad una creatività sempre più affaticata dai drammi dell’economia e del disinteresse: eUROPA tEATRI propone alle centinaia di piccole imprese e dei commercianti sul territorio il versamento di 1€ in cambio di uno sconto di 2€ sul prezzo del biglietto. Letteralmente “paghi uno e prendi due”.

Quattro i filoni in cui si divide la stagione, che prevede sia uno spazio serale dedicato agli adulti che una rassegna pomeridiana rivolta ai bambini:
– i progetti firmati e prodotti espressamente da eUROPA tEATRI
– gli spettacoli ospitati
– la rassegna Melting Plot, ideata dalla Scuola Holden di Baricco e realizzata a Parma in collaborazione con la Provincia in occasione del festival dei Diritti Umani
materie prime: ovvero quel settore sempre più ampio dedicato alla formazione scenica, con la presentazione al pubblico dei lavori portati a compimento con gli allievi dei laboratori di Europa Teatri.

[oblo_image id=”1″]Primo titolo in cartellone è stato La gita, una produzione eUROPA tEATRI andata in scena sabato sera, scritto, diretto e interpretato da Bernardino Bonzani, Carlo Ferrari e Franca Tragni con la collaborazione artistica di Chiara Rubes e Bruno Stori. Al disegno delle luci e alla tecnica Lucia Manghi. Tre personaggi pittoreschi e un po’ surreali attendono di partire per una gita al mare. Hanno voglia di vita, di sfuggire alle proprie paure e solitudini quotidiane. In tono comico, con punte esilaranti, raccontano se stessi, su una panchina di periferia, aspettando una corriera che … non arriverà mai.
Sono in definitiva tre personaggi in cerca di vita: di un varco che li possa gettare al di là della paura. Quella che tutti hanno, ma che sono bravi a nascondere dietro le maschere delle convenzioni, delle formalità. Dell’essere normali. Non sono “normali” i tre personaggi de “La gita”, eppure lo sono così tanto…

Parma – TEATRO EUROPA, Via Oradour 14, tel. 0521.243377
www.europateatri.it

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments