Martina Navratilova II: un “ace”… ad arte

0
45

[oblo_image id=”1″]Martina Navratilova, vecchia gloria del tennis mondiale, da quattro anni a questa parte ha lavorato ad un progetto segreto assieme all’ amico artista Jurai Kralik. Le prime fasi di questo progetto risalgono al 2000, quando Kralik insinuò l’idea nella testa della campionessa.

Successivamente la coppia mista ha realizzato 60 opere raccolte in un mostra intitolata Art Grand Slam è ospitata al Roland-Garros, tempio del tennis d’oltralpe. La Navratilova afferma che la sua opera preferita è Way of My life (La via della mia vita), dice che rappresenta la sua carriera agonistica ormai terminata seppur con qualche rimpianto concludendo in questo modo: Quello che mi piace, nella vita come nel tennis. è che quando colpisci la palla non sai dove andrà a finire.

La mostra include anche un ampio documentario sulla vita della campionessa e sarà aperta fino al prossimo 20 agosto. Martina Navratilova, di passaporto americano, in carriera ha vinto nove volte Wimbledon e ha realizzato 18 Grand Slam durante il glorioso arco della sua attività sportiva, conclusasi nel 2006 , quasi cinquantenne, con la vittoria in finale del doppio misto agli Us open in coppia con Bob Bryan.