Pubblicità
HomeCulturaLe note dei Beatles viaggiano verso la Stella Polare

Le note dei Beatles viaggiano verso la Stella Polare

***image1*Lunedì 4 febbraio, alle 19:00, ora di New York, orecchie ben aperte e puntate verso le stelle: la Nasa irradierà Across the universe in direzione della Stella Polare attraverso la grande antenna che possiede, all’interno del Deep Space Network, a Goldstone, in California. Il brano dei Beatles è la prima canzone ad essere ufficialmente “sparata” nello spazio e raggiungerà la meta esattamente tra 431 anni viaggiando alla velocità di 300.000 chilometri al secondo (la velocità della luce). L’agenzia spaziale statunitense celebrerà così lunedì prossimo un triplo anniversario: il proprio 50esimo, il 45esimo della sua Rete di Comunicazione per lo Spazio Profondo (che permette il contatto con le sonde già in viaggio) e il 40esimo del brano.

L’idea di utilizzare la canzone è venuta da Martin Lewis, esperto beatlesiano di Los Angeles, che si è assicurato l’autorizzazione delle compagnie proprietarie dei diritti del brano nonché la benedizione di McCartney (dite agli alieni che li amo) e della vedova di Lennon, Yoko Ono (è il segno di una nuova era, nella quale comunicheremo con milioni di pianeti nell’universo); la Apple Records in particolare si è detta soddisfatta dell’idea perché sempre alla ricerca di nuovi mercati.

Secondo i calcoli della NASA, il brano arriverà sulla stella polare nel 2439 per poi ritornare sulla terra nel 2870, in questo viaggio la trasmissione potrebbe essere captata da chiunque come download gratuito.

Per gli storici: il brano trasmesso dalla NASA sarà quello originale, registrato nel 1968 ad Abbey Road.

Per i tecnici: la trasmissione verrà effettuata da un’antenna di 70 metri di diametro (chiamata DSS-63) situata nel centro spaziale americano di Madrid, è la stessa utilizzata per le trasmissioni tra la terra e le sonde spaziali.

Il 4 febbraio sarà anche l’Across The Universe Day nel quale si esortano tutti i fan dei Beatles a suonare all’unisono il brano

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments