HomeSpettacoloMusicaLa "cantantessa" direttrice artistica di Etnafest

La “cantantessa” direttrice artistica di Etnafest

[oblo_image id=”1″]Cultura, arte, musica e cinema. Presentata a Catania la rassegna Etnafest 2008, la manifestazione organizzata dalla Provincia Regionale e dall’Azienda Provinciale del Turismo di Catania. Tante le novità di quest’anno per una rassegna che aprirà i battenti il 17 dicembre e proseguirà con vari appuntamenti fino al mese di luglio. Accanto alle tradizionali tre sezioni riguardanti l’arte, il cinema e la musica, quest’anno se ne aggiunge una quarta dedicata esclusivamente alla “Musica Popolare” siciliana. Madrina e direttrice artistica di questa novità assoluta per Etnafest sarà Carmen Consoli. “Le nostre radici sono una grandissima ricchezza e mi sento onorata di far parte di questa squadra” -ha dichiarato la cantantessa in conferenza stampa. Sarà proprio lei, nell’unico concerto in cui sarà coinvolta in veste di musicista, a dare il via al Cartellone di Etnafest 2008. Il 17 dicembre, infatti, al Teatro Massimo l’artista catanese si esibirà sul palco insieme ai Lautari, Rita Botto, Alfio Antico, Mario Venuti e Kaballà.

Un programma che prevede ancora tanta musica nella sezione diretta da Gianni Morelenbaum Gualberto che farà arrivare a Catania artisti del calibro, tra gli altri, di Dave Burrel, Joey Baron, Max Raabe & Palast Orchestrer, Diana Reeves, Anthony Davis Quintet e Terry Jenoure’s Bejewelled.

Per la cultura e l’arte, il direttore artistico Angelo Scandurra proporrà undici appuntamenti che includono tra l’altro un omaggio ad Ignazio Buttitta nel decennale della morte, un recital Scupa che attraverso le carte da gioco ci racconta la storia della Sicilia, la lettura di alcune tra le più significativepagine scritteda Leonardo Sciascia e una mostra antologica dedicata a Francesco Messina.

La sezione Cinema diretta da Sebastiano Gesù offrirà la visione del film La valigia dei sogni di Luigi Comencini, una retrospettiva dedicata al regista francese Patrice Le Conte, realizzata in sinergia con il Centro Studi Cinematografici di Milano, e un’altra dedicata alla fotografa e regista catanese Giovanna Sonnino.

Insomma anche per il 2008, la manifestazione punta sulla qualità per continuare ad avere, come negli anni passati, riscontri positivi anche a livello internazionale.

Etnafest, infatti, è inserita ormai a pieno titolo da quattro anni tra le iniziative di maggior richiamo turistico e culturale della Sicilia.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments