HomeSpettacoloMusicaJovannotti si racconta all'Auditorium

Jovannotti si racconta all’Auditorium

L’idea di realizzare una serie di incontri, con i nomi più rappresentativi della canzone italiana, è venuta a due grandi giornalisti musicali, del calibro di Ernesto Assante e Gino Castaldo. Lo scopo è quello dicapire meglio la storia della musica made in Italy, da Volare fino alle canzoni dei giorni nostri. Sette serate all’Auditorium Parco della Musica di Roma, con altrettanti protagonisti della straordinaria avventura musicale e poetica della nostra musica popolare.

[oblo_image id=”1″]I due giornalisti analizzeranno cinquant’anni di canzoni, ripercorrendo le mode e le tendenze, i fenomeni e le stelle. Saranno sette serate a tema, nelle quali si mescoleranno storia e spettacolo, costume e musica, ed il tutto diventerà un unico racconto. Il primo ospite di questa interessante iniziativa è stato Riccardo Cocciante, si prosegue il 22 febbraio con Jovannotti, che sarà con Castaldi ed Assantesul palco, per parlare dei cantautori ma anche della sua avventura. Il suo nuovo disco sta andando molto bene, e Jovannotti può essere considerato ormai uno dei grandi protagonisti del rinnovamento musicale italiano degli anni Ottanta e Novanta. Non ha più nulla, o quasi, del ragazzo degli esordi, ed anche la sua musica è più profonda, più introspettiva, più matura. Quindi a buon titolo merita questo “inserimento” nella storia della canzone italiana.

E’ il regalo che merita per aver saputo cambiare e migliorare, passando attraverso esperienze, sonore e personali, che lo hanno portato oggi ad una consapevolezza di maturità. Con lui affronteranno il tema dei cantautori, un fenomeno molto italiano, iniziato negli anni ’60 e giunto fino ad oggi, non senza cambiamenti importanti. Ernesto Assante e Gino Castaldo ne racconteranno il complesso percorso. Questi i temi degli appuntamenti previsti:

  1. L’Italia si risveglia
  2. Il Beat
  3. Arrivano i cantautori
  4. L’altra Italia tra rock e canzone
  5. Gli anni Ottanta
  6. Le canzoni della fine del secolo
  7. Oggi e domani
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments