GP dell’Estoril: la prima volta di Jorge Lorenzo.

0
45

[oblo_image id=”1″]Non aveva mai vinto in Portogallo. Ora anche questa pista è conquistata. Dopo aver ottenuto tre pole in tre gare Jorge Lorenzo conquista la sua prima vittoria nella classe regina e, a fine gara pianta con orgoglio la sua bandiera. Un inizio di stagione formidabile per l’esordiente spagnolo che vince lasciandosi alle spalle il suo rivale, Dani Pedrosa, e il compagno di squadra, Valentino Rossi.

[oblo_image id=”2″]Valentino Rossi parte bene, si porta in testa e guida la gara nei primi 12 giri. Dietro di lui Pedrosa e Lorenzo. Poi le gomme iniziano a deteriorarsi e la supremazia delle Michelin diventa evidente. Prima il sorpasso di Lorenzo poi quello di Pedrosa. I giochi sono fatti. E’ impossibile per il dottore mantenere il ritmo dei due spagnoli.

All’inseguimento dei primi tre c’è un aggressivo Andrea Dovizioso che purtroppo cade a dodici giri dalla fine. Ottiene il quarto posto un’altra Yamaha, quella di Colin Edwards.

[oblo_image id=”3″]Week end  negativo, infine, per la Ducati. Continuano le difficoltà per Marco Melandri che arriva soltanto tredicesimo. Stoner, invece, dopo una prima parte di gara difficile riesce a recuperare alcune posizioni e ad ottenere il sesto posto portando a casa punti preziosi.

Nonostante la conquista dello scalino più basso del podio Rossi si dice comunque soddisfatto del risultato. La sua M1 è, infatti, la prima delle moto gommate Bridgestone. “E’ un podio importante – ha dichiarato Rossi a fine gara – in attesa di piste più adatte. Sapevo che sarebbe stata dura arrivare fino in fondo. Abbiamo fatto due podi su due piste difficili per noi. Ora andremo in Cina dove proveremo a vincere. Ma mi aspetto che anche Stoner lì tornerà davanti”.

Con questa vittoria Lorenzo è ufficialmente tra i pretendenti al titolo. I due spagnoli si portano in testa al mondiale a quota 61. Terzo Valentino Rossi con 47 punti e quarto Stoner a quota 40.

Prossimo appuntamento il 4 maggio per il Gran premio di Shanghai, Cina.