Pubblicità
HomeSpettacoloCinemaGnut partecipa alla colonna sonora de L'arte della felicità

Gnut partecipa alla colonna sonora de L’arte della felicità

[oblo_image id=”1″] GNUT cantautore italiano amato anche all’estero, dove ha collaborato con Piers Faccini, partecipa con ben due brani alla realizzazione della colonna sonora di L’arte delle felicità, film evento speciale d’apertura della 28.Settimana Internazionale della Critica di Venezia.

 

I brani sono Controvento (tratta dal cd di Gnut “il rumore della luce” del 2012), uno dei temi principali del film, il cui testo diventa elemento narrativo della storia e La canzone della felicità – di cui Gnut è autore con Dario Sansone (Foja) nel progetto parallelo Tarall & wine.

 

La pellicola d’animazione, diretta da Alessandro Rak, che ha fatto sognare ad occhi aperti la settantesima edizione del Festival del Cinema di Venezia arriva in anteprima nelle sale a Milano, Sabato 21 settembre al Cinema Apollo Sala Fedra alle h 13,00 e alle h 15.30.

 

«La musica – dice il regista – porta avanti nel film il suo discorso sul tema della felicità. Anche la selezione dei brani, i contributi scelti nella scena partenopea sono stati selezionati con questa sensazione, un orientarsi collettivo di tutte le persone che hanno collaborato»

 

IL FILM:

 

Sotto un cielo plumbeo, tra i presagi apocalittici di una Napoli all’apice del suo degrado, Sergio, un tassista, riceve una notizia che lo sconvolge. Niente potrà più essere come prima.

 

Ora Sergio si guarda allo specchio e quello che vede è un uomo di quarant’anni, che ha voltato le spalle alla musica e si è perso nel limbo della sua città.

 

Il taxi diviene il microcosmo in cui si rinchiude per fuggire al suo mondo, ma dentro cui il mondo entra ed esce attraverso i suoi passeggeri.

 

Mentre fuori imperversa la tempesta, l’auto comincia così ad affollarsi di ricordi, di speranze, di rimpianti, di nuove occasioni.

 

Ora sa chi sono i passeggeri: sono anime, fantasmi, memorie, strade. Oppure sono messaggeri di un sole che nasce altrove e portano con sé la rivelazione di ciò che è oltre il confine del proprio parabrezza.

 

Prima o poi la pioggia smetterà di cadere ed il cielo si aprirà. E da lì verrà la fine. O tornerà la musica.

 

 

Una produzione:

 

Big Sur – Mad Entertainment in collaborazione con Rai Cinema e Cinecittà Luce


Una distribuzione Istituto Luce – Cinecittà
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments