HomeSpettacoloMusicaGigi D'Alessio, dalle feste di piazza all'Olimpya di Parigi....

Gigi D’Alessio, dalle feste di piazza all’Olimpya di Parigi….

Determinazione e talento, oltre ad un’indispensabile fortuna… e un sogno può realizzarsi; e’ il caso di Gigi D’Alessio, il leader incontrastato dei neomelodici, un totem della musica italiana, ormai una realtà anche oltre confine.

[oblo_image id=”1″]Eppure la sua favola e’ iniziata con tante sofferenze e difficoltà, a cantare alle feste di piazza, ai matrimoni… una gavetta lunga e faticosa, ma anche ricca di soddisfazioni. Già agli inizi si distingueva dagli altri, le sue canzoni entravano dritte al cuore, le ragazzine dei vicoli impazzivano per i suoi pezzi, passionali e profondi; tutte sapevano a memoria le sue canzoni e le cantavano a squarciagola.

Anno dopo anno, disco dopo disco, D’Alessio coinvolgeva sempre più fans, che si “innamoravano” a prima vista (o meglio, al primo ascolto!) delle sue canzoni…. e il successo iniziava ad allargarsi anche nel resto dell’Italia.

I primi concerti allo stadio S.Paolo, nella sua Napoli,con 20mila persone, sembravano per lui già un traguardo, ma la sua forza è stata non fermarsi e guardare sempre lontano. Le partecipazioni a Sanremo gli hanno dato la popolarità in tutta la nazione e i suoiconcerti nelle varie città italiane erano sempre seguiti da un crescente numero di fans.

Pian piano, con pazienza e determinazione, il cantante è arrivato al successo mondiale, cantando in tutti i continenti, facendo registrare quasi sempre il “tutto esaurito”.

Ma la soddisfazione più grande, che egli stesso ha affermato, è stata cantare con la sua nuova compagna Anna Tatangelo al teatro Olimpya di Parigi, uno dei palchi più famosi del pianeta!

Uno scugnizzo napoletano dai vicoli al teatro più celebre al mondo…..a volte i sogni si avverano…

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments