Pubblicità

Fabio Izzo

[oblo_image id=”1″]“Amen”! Uscirà l’1 febbraio il quarto album da studio dei toscani Baustelle, giunti alla loro seconda produzione sotto etichetta Warner, dopo la fortunata esperienza del 2005 con l’album “La Malavita”. Il disco è stato anticipato dall’uscita, lo scorso 11 gennaio, del singolo “Charlie fa surf”, canzone che Francesco Bianconi, voce del gruppo, ha definito come “un canto di ribellione adolescenziale totale, contro istituzioni, scuola, famiglia e soprattutto religione cattolica”, ispirata a una installazione del cotroverso artista Maurizio Cattelan, intitolata “Charlie don’t surf” e nella quale un bambino è inchiodato con le matite al banco di scuola.

Dal 25 gennaio sul sito della Warner(www.baustelle.warnermusic.it/disc_01.html)è possibileascoltare in anteprima alcuni estratti delle 17 tracce di “Amen”. Da questi brevi ascolti e da quello del primo singolo, l’impressione è che l’album rispecchi in gran parte le sonorità ben collaudate del lavoroprecedente, avvalendosi, non a caso, dello stesso produttore de “La Mala Vita”, Carlo U. Rossi, e di collaborazioni di vario genere: un’orchestra d’archi e una sezione di fiati, il maestro Alessandro Alessandroni, noto per i suoi illustri lavori da “dietro le quinte” e le sue collaborazioni con Ennio Morricone, il musicista etiope Mulatu Astatke, il batterista dei Bluvertigo Sergio Carnevale e molti altri.

Ecco la tracklist dell’album:
E così sia
Colombo
Charlie fa surf
Il liberismo ha i giorni contati
L’aeroplano
Baudelaire
L
Antropophagus
Panico! (a Lee)
Alfredo
Dark room
L’uomo del secolo
La vita va
Ethiopia
Andarsene così

Ghost tracks
No steinway
Spaghetti western

Da fine febbraio Rachele Bastreghi, Francesco Bianconi e Claudio Brasini saranno in tour in giro per l’Italia, una buona occasione per conoscere la band e ascoltare i loro pezzi, vecchi e nuovi. Per chi già ne avesse avuto il piacere, inutile sprecare parole, sono già certa che presenzierete.

Queste le date: 29 febbraio, Pordenone (Deposito Giordani); 1 marzo, Vicenza (Max Live); 7 marzo, Torino (Hiroshima Mon amour); 8 marzo, Bologna (Estragon); 14 marzo, Roma (Alpheus); 15 marzo, Milano (Rolling Stone); 27 marzo, Firenze (Viper Theatre); 28 marzo, Rimini (Io Street Club); 29 marzo, Ancona (Barfly); 2 aprile, Palermo (Biergarten); 3 aprile, Catania (Mercati Generali); 4 aprile, Napoli (Havana Club); 5 aprile, Bari (New Demode); 11 aprile, Modena (Vox Club); 18 aprile, Treviso (New Age); 19 aprile, Piacenza (Fillmore Classic).

Per informazioni: baustelle.warnermusic.it o www.baustelle.it

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments