Pubblicità
HomeSenza categoriaEurocup: subito fuori Benetton e Dynamo Mosca

Eurocup: subito fuori Benetton e Dynamo Mosca

[oblo_image id=”1″]Inizia con una sorpresa la Final-eight di Eurocup che si sta disputando al Palasport Olimpico Isozaki di Torino. Nel primo quarto di finale l’Hemofarm Stada ha sconfitto la Dynamo Mosca, grande favorita per la vittoria finale. Dunque i serbi sono i primi semifinalisti dell’Eurocup ed affronteranno la vincente del match tra Benetton e Lietuvos Rytas. Grande protagonista Bojn Krstovic che è stato fondamentale al tiro come a rimbalzo ed ha chiuso un ottimo 20 di valutazione. «Abbiamo meritato questa vittoria – spiega al termine del match Marton Bader -. Abbiamo giocato il nostro basket senza snaturarlo mai e abbiamo avuto così ragione dei nostri avversari. Chi preferiamo incontrare ora? Preferiremmo il Lietuvos perché pensiamo che la Benetton sia più forte. Ma ora ci godiamo per un attimo questo successo e poi sabato si vedrà».

Gara che non si schioda dall’equilibrio nel primo quarto con l’Hemofarm, che tiene botta ai moscoviti con Marjanovic in evidenza e che chiude avanti la prima frazione: 18-20 al 10′. I serbi in avvio di secondo quarto prendono il sopravvento e operano il break con Joksimovic a creare scompiglio nella retroguardia avversaria: 27-36 al 16′.

Al rientro dagli spogliato la Dynamo cambia marcia e impatta con Hansen: 51-51 al 23′. Ma quando l’inerzia pare cambiare di mano ecco che lo Stada si rimette di nuovo a macinare gioco e punti tanto da involarsi di nuovo fino al +11: 53-64 al 28′.
Ancora una volta la Dynamo alza l’intensità con Chase a mettere due triple in fila. Ma l’Hemofarm è scatenato e tiene a bada gli avversari ritoccando il massimo vantaggio: 60-72 al 31′.

A forza di provarci la Dynamo trova la chiave per mettere in difficoltà i serbi. Sull’asse Hansen-Javtokas i moscoviti dimezzano lo svantaggio: 76-80 al 36′. Ci si gioca tutto negli ultimi 3′. Nachbar commette ingenuamente il quinto che lo mette fuori gara, eppure la Dynamo ora c’è e con Chase infila la tripla del -2: 79-81 al 37′. Ma ancora una volta l’Hemofarm trova energie per ripartire e con la tripla allo scadere dei 24” di Pavkovic e il gioco da tre punti di Krstovic i serbi s’involano di nuovo: 79-87 al 38′. La Dynamo non molla arriva ancora al -4 ma si fa soffiare il rimbalzo decisivo da Krstovic, che chiude definitivamente i conti e fa volare in semifinale lo Stada.

E il desiderio di Marton Bader si è esaudito poco più tardi: non riesce infatti l’impresa alla Benetton che soccombe con il Lietuvos Rytas e viene eliminata dalla Final-eight di Eurocup. Una prova incolore quella dei trevigiani che, dopo aver iniziato bene la gara, hanno subito l’intraprendenza dei lituani. Sarà così il Vilnius ad incontrare nella prima semifinale di sabato proprio la sorpresa Hemofarm Stada.

In avvio c’è grande equilibrio con la Benetton che solo sul finale del quarto allunga con la tripla di Lorbek e la conclusione da sotto di Wallace: 20-11 all’8′. Il Lietuvos non ci sta, attacca a testa bassa e accorcia con Eidson: 22-16 al 9′. Ma l’inerzia è per Treviso che vola sul +11 con la tripla di Neal: 27-16 al 9′.

Poi però l’attacco dei trevigiani s’inceppa, così il Lietuvos prende coraggio e prima sorpassa e poi allunga perentorio con Lukauskis e Jomantas a fare la differenza: 32-41 al 17′. La Benetton reagisce, trova nuovi stimoli e dimezza lo svantaggio grazie ai soliti Neal, Bulleri e Wallace: 46-49 al 21′. Treviso avrebbe più e più volte la possibilità di riaprire completamente il match. Ma fallisce un mare di occasioni porgendo così il fianco al Lietuvos che riparte ancora di slancio e se ne va sul +10: 52-62 al 28′. Dopo i due tecnici affibbiati a Bulleri la Benetton si sveglia dal torpore e con Neal e Lorbek è di nuovo lì: 62-65 al 30′. Ma come i trevigiani si avvicinano ecco che i lituani tornano a far male sull’asse Petravicius-Bjelica: 62-67 al 32′. Quando la Benetton si mette a difendere per davvero il Lietuvos va in difficoltà e con i due liberi di Soragna corona l’inseguimento: 67-67 al 34′. I lituani con Eidson provano a scappare di nuovo ma ora Treviso c’è e con i liberi di Bulleri passa a condurre: 72-71 al 37′. Vilnius replica subito e ripassa netto con la tripla di Lukauskis e quella di Eidson: 74-76 al 39′. A mettere ko definitivamente Treviso ci pensa Jomantas in contropiede. La Benetton ha le idee confuse, il Lietuvos no e si qualifica per le semifinali dove incontrerà la sorpresa Stada.

I Tabellini

Dynamo Mosca-Hemofarm Stada 85-93
DYNAMO MOSCA: Chase 19, Hansen 19, Lavrinovic 6, Syrovatko ne, Bykov 1, Monya 2, Domani, Javtokas 12, Vasilyev ne, Nachbar 15, Khvostov, Korolev ne. All. Blatt.
HEMOFARM STADA: Pavkovic 12, Despotovic ne, Joksimovic 15, Bozovic 7, Markovic 8, Savovic 2, Krstovic 16, Macvan 9, Borisov 2, Marjanovic 12, Bader 10, Vukosavljevic ne. All. Karadzic.
Parziali: 18-20, 41-45, 60-70.

Treviso-Vilnius 79-85
BENETTON TREVISO: Wood 2, Soragna 2, Lorbek 7, Bulleri 12, Nicevic 11, Rullo ne, Rancik 11, Neal 18, Wojciechowski ne, Cazzolato ne, Wallace 16, Renzi ne. All. Mahmuti.
LIETUVOS RYTAS VILNIUS: Babrauskas, Lukauskis 11, Bjelica 12, Anisimovas ne, Eidson 23, Zavackas 16, Petravicius 12, Jomantas 11, Sinica ne, Gecevicius, Brazdauskis ne, Dainys. All. Kurtinaitis.
Parziali: 27-18, 43-49, 62-65.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments