HomeSenza categoriaOscar Pistorius alle Olimpiadi?!? Si può fare...

Oscar Pistorius alle Olimpiadi?!? Si può fare…

[oblo_image id=”1″] Forse era l’unico ancora a crederci. Non si rassegnava al veto della Iaaf, la federazione internazionale d’atletica, nè al parere negativo del laboratorio di Losanna che aveva messo sotto accusa le sue protesi. Ora il sogno di Oscar Pistorius, il campione privo delle gambe, è diventato realtà. Il tribunale dello sport di Losanna ha, infatti, ribaltato le precedenti sentenze ammettendo la candidatura del sudafricano alle prossime Olimpiadi di Pechino dove gareggerà con atleti normodotati. L’unico ostacolo rimasto è il tempo minimo da ottenere. Impresa tutt’altro che facile perchè il limite per i 400 metri è fissato in 45”95 ma di certo Pistorius non intende demordere proprio ora. E’ stato già predisposto un intenso ciclo di allenamenti per arrivare rapidamente al top della forma. I tifosi italiani potranno quindi ammirare da vicino i tentativi di the fastest thing on no leg che gareggera nei meeting di Milano e Roma a conferma del legame speciale con il nostro Paese (tra l’altro, è stato anche protagonista di un videoclip dei Negramaro). Ma la sentenza del Tas apre scenari nuovi. Lo stesso Pistorius sottolinea come il suo esempio possa servire per scardinare barriere e pregiudizi per tutti gli atleti disabili. Si tratta di una svolta epocale e non di una soluzione “tampone” adottata per arginare la campagna mediatica a favore dell’asso sudafricano. Ne è cosciente anche Pistorius che ha sottolineato come i giochi di Pechino non siano l’ultima spiaggia. Se non dovesse ottenere il tempo necessario per la qualificazione ai Giochi, la sfida sarebbe solo rimandata all’edizione di Londra 2012. Insomma, per vincere in pista c’è ancora tempo. Ma per una volta nello sport, un successo a tavolino ha lo stesso valore.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments