(Adnkronos) – I nuovi SUV Omoda 5 e Jaecoo 7 sbarcano in Italia.  La nuova Omoda 5 si presenta sul mercato italiano con una motorizzazione turbo benzina da 1,6 litri. Nel corso dei prossimi mesi sarà commercializzata anche una variate full electric. Per la Jaecoo 7, bisognerà attendere il mese di settembre.  Anche il SUV Jaecoo 7 si presenta equipaggiato con una motorizzazione tradizionale a combustione interna. In una fase successiva sarà offerto anche nella variante ibrida plug-in.  
Omoda & Jaecoo sono due brand che fanno parte del Gruppo Chery, Marchio che nel 2023 ha raggiunto, in termini di volumi di vendita, gli 1,88 milioni di auto prodotte.  Nel 2023 il Gruppo Chery ha confermato per il ventunesimo anno consecutivo, di essere tra i maggiori esportatori al mondo di auto.  Un risultato questo, reso possibile secondo il Vice President di Chery Automobile, Zangshan Zhang, dalla capacità del Gruppo, di saper accogliere le esigenze degli utenti e dei partner.  Questi i numeri del Gruppo Chery:
 • presente in 5 Continenti • possiede sei Centri di Ricerca & Sviluppo • 17 stabilimenti K&D  • 4 mila concessioni partner  • 80mila addetti in tutto il mondo. Il Gruppo automobilistico cinese intende costruire, anche attraverso il suo ingresso sul mercato italiano, solide capacità di vendita e di assistenza. L’obiettivo è di divenire a medio e lungo termine, un’azienda europea con un Centro di Sviluppo locale. 
Omoda & Jaecoo mira a contribuire allo sviluppo sociale ed economico locale
 Creare un rapporto win-win con tutte le parti interessate, dalla governance europea ai fornitori, passando per le concessionarie e istituzioni finanziarie. In questo schema, fondamentale sarà anche il rapporto che si instaurerà con i partner dell’ecosistema al fine di raggiungere un obiettivo comune e condiviso.  
Zangshan Zhang, Vice President di Chery Automobile, ha dichiarato: “L’Italia ha una storia automobilistica incredibile, è la patria del car design e delle grandi produzioni di lusso famose in tutto il mondo. Approdare in questa realtà ci riempie di orgoglio è un onore e lo sarà ancora di più quando, progressivamente, cresceremo consolidando partnership locali e radicheremo ulteriormente il nostro rapporto con questo meraviglioso Paese”.
 

 
Omoda sbarca in Europa. Il Vecchio Continente vanta una lunga tradizione nell’automotive, qui si concentrano tante e diverse realtà leader nella produzione di auto. Una concorrenza vigorosa, caratterizzata anche da vincoli normativi che impongono elevati standard produttivi.  In questo contesto tanto difficile quanto articolato, si posiziona la nuova Omoda 5, il primo SUV crossover intelligente.  In occasione del lancio della Omoda 5, i vertici del Gruppo Chery hanno precisato come i due marchi, Omoda & Jaecoo, abbiano differenti personalità e mirino a un posizionamento di mercato, completamente differente.  
Omoda è un Marchio improntato sul lusso, sull’estetica, sul fashion. 
Jaecoo è un brand intraprendente che si rivolge soprattutto a chi ama la guida in off-road.  La Omoda 5 è un SUV di medie dimensioni, che si caratterizza per un design gradevole e avveniristico. A caratterizzare la sua linea ci pensano diversi elementi distintivi, tra cui: • la griglia radiatore a matrice integrata nel frontale senza soluzione di continuità  • spoiler a coda d’anatra  • cerchi da 18 pollici total black  Una linea esterna accattivante a cui si abbiano interni rinomati, dove la tecnologia fa da padrona. Di serie sull’intera gamma della Omoda 5 è presente un doppio schermo da 10,25 pollici ad alta risoluzione. Guidatore e passeggero possono scegliere l’illuminazione ambientale interna (64 colori). Anche l’impianto audio è in linea con le aspettative, presente un sistema audio SONY a 8 altoparlanti. I sedili hanno una conformazione sportiva.  Il pulsante di accensione è “one-touch”, al fine di massimizzare il comfort interno, l’impianto di climatizzazione è provvisto di un sistema di purificazione dell’aria a ioni negativi co filtro di purificazione.  La nuova Omoda 5 è offerta sul mercato italiano con motore turbo benzina. Si tratta di un 4 cilindri 1.6 TGDI che sprigiona una potenza massima di 108 kW per una coppia di 278 Nm.  Il cambio automatico a doppia frizione è un sette marce.  Tre le modalità di guida: • Eco • Normal  • Sport.  La Omoda 5 ha ottenuto le cinque stelle nella certificazione europea di sicurezza.  La sua carrozzeria è composta per il 78% di acciaio ad alta resistenza.  Tra gli ADAS figurano ben 16 sistemi tra cui l'ACC (Adaptive Cruise Control) e l'AEB (Autonomous Emergency Braking).
 Due gli allestimenti disponibili, Comfort e Premium. —motoriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Advertisement

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui