La tradizione presepiale torna nella romana Piazza del Popolo

0
114

presepe polaccoÉ giunta alla 40esima edizione la mostra di presepi italiani e stranieri, ospitata anche questa volta nelle Sale del Bramante di Piazza del Popolo. L’appuntamento dei 100 Presepi, fra l’altro, ha ottenuto il Logo del Giubileo Straordinario della Misericordia, oltre ai più comuni patrocini di istituzioni locali e nazionali.

Lungo il percorso espositivo, fino al 10 gennaio 2016, i visitatori possono ammirare ben 167 presepi, di cui 95 provenienti dalle regioni dello Stivale, e 72 da Paesi sparsi un po’ in tutto il mondo. Le tecniche utilizzate per la costruzione di queste particolari opere natalizie, nonché le caratteristiche delle composizioni in generale, spesso contraddistinguono le tradizioni della nazione di provenienza. Il presepe polacco dell’Associazione “Totus Tuus”, per esempio, ripropone le architetture tipiche dei palazzi dell’Europa dell’Est, mentre le statuine dei presepi giapponesi o peruviani riproducono le fattezze e i costumi di queste popolazioni.

Oltre alle composizioni create seguendo le classiche tecniche artigianali, in mostra ne troviamo tanti altri realizzati utilizzando i materiali più svariati, come la pasta alimentare (presepe pugliese di Giuseppe Altamura), la sabbia di fiume (Associazione Sviluppo Torvaianica), parti di motore all’interno del cofano di una Fiat 500 d’epoca (presepe laziale di Ezio Feliciani), la porcellana di Limoges (presepe lombardo di Mariano Pieroni), la ceramica di Vietri (collezione privata Stefano Rappuoli), la stoffa e il pannolenci (presepe laziale di Francesca Bertolini), le conchiglie unite alla pasta di mais (presepe laziale di Clementina Caldari) oppure la carta di alluminio (presepe calabrese di Teresa Astorino). Non manca neppure una dedica alla Roma Sparita, con un presepe che riproduce un paesaggio con le “Vecchie case di Santa Cecilia”, prendendo spunto dall’omonimo acquerello di Ettore Roesler Franz.

La rassegna si rivela molto adatta anche per i bambini dai 4 agli 11 anni d’età, che possono partecipare al laboratorio “Il Presepe Come Gioco”, attraverso cui si divertiranno realizzando un personaggio del Presepe con l’utilizzo della pasta alimentare, sotto la guida degli insegnanti e degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Roma (la creazione alla fine dell’incontro rimarrà a loro). Durante i giorni di Natale il laboratorio sarà proposto anche presso l’Ospedale Bambin Gesù di Roma, per permettere ai piccoli malati ricoverati nella struttura lo stesso tipo di esperienza.

100 Presepi

Sale del Bramante – Piazza del Popolo, Roma

Dal 26 novembre 2015 al 10 gennaio 2016

Orari: tutti i giorni compresi i festivi dalle ore 9.30 alle 20.00

Prezzi: intero 8 euro, ridotto 6,50

Sito Internet: www.presepi.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui