Federer Shanghai è tua: battuto in finale Simon

0
52

Federer Shanghai conquistata: sconfitto Simon 7-6, 7-6

Federer Shanghai ! Battuto Simon in finale
Federer Shanghai ! Battuto Simon in finale

C’erano dei dubbi che partecipasse per non ingolfare un calendario che lo vedrà protagonista sino all’ultimo con la finale di Coppa Davis. Ha deciso di venire a Shanghai e poteva uscire al primo turno trovandosi sull’orlo del baratro contro Leonaro Mayer, ma l’argentino nonostante cinque match point è stato paralizzato dalla prospettiva di battere il suo leader. E allora scampato il pericolo – lui stessol’ha definita “the greatest escape” – Federer si è messo in testa di arrivare sino in fondo. Ha conquistato uno dei pochi Master 1000 che mancavano alla sua collezione (rimangono a latitare solo Roma e Montecarlo) battendo in finale Gilles Simon 7-6 , 7-6. Contestualmente ha conquistato la vittoria numero 60 in stagione, ha superato in classifica Rafa Nadal al numero 2 del ranking e si è tolto il lusso di surclassare Novak Djokovic in semifinale giocando un tennis celestiale. Niente male per uno che ha passato da un pezzo i 33 anni e che nel 2013 sembrava aver inevitabilmente intrapreso la parabola discendente della carriera.

Federer Shanghai : una finale in tono minore

Dopo il delirio tecnico della partita contro Djokovic (il serbo ha ammesso in conferenza stampa: “Non ho giocato male, ma a lui è riuscito tutto”) era impensabile che Federer mantenesse gli stessi standard a meno di 24 ore di distanza. E infatti con la complicità di un Simon sublime nell’addormentare il gioco, Roger è partito dai blocchi di partenza senza scattare. Anzi, il game di apertura si rivela una trappola e il diciassette volte vincitore di un titolo dello slam subisce subito il break: non aveva mai ceduto la battuta contro Djokovic. Tanti errori gratuiti con Simon che tiene agevolmente il servizio nonostante una percentuale di prime palle che rasenta il 30% sino al 5-4. Al momento di chiudere, però, Simon si disunisce. Un doppio fallo e un paio di errori di dritto consentono l’aggancio a Federer. Simon è nuovamente in difficoltà sul 5-6 quando si trova 15-40 ma ha un sussulto che gli permette di aggrapparsi al tie-break. E’ la chiave della partita ed è il momento in cui entrambi i protagonisti alzano il livello. Simon si porta avanti di un mini-break vanificato da una sontuosa volèe di rovescio di Federer ma il transalpino non demorde e va avanti 6-5. E’ lì che l’elvetico fa la differenza con due servizi vincenti e con uno splendido passante lungolinea di rovescio che chiude il primo parziale.

Federer Shanghai : un’anticipazione della Coppa Davis?

Nel secondo set i ritmi si intorpidiscono ultimamente. Federer non sente i colpi come contro Djokovic e preferisce un palleggio più prolungato per limitare gli errori. Simon sornione mantiene il servizio sino al 6-5. Sul servizio di Roger, il transalpino indovina un paio di rovesci conquistando due set point. Ancora una volta, appeso al cornicione, Federer attinge dal suo inesauribile repertorio e sventa il pericolo con il servizio. Nuovo tie-break con la sensazione che Roger si pronto per lo sprint finale. Delizioso di rovescio, chirurgico con il servizio, artistico a rete: tre minibreak per fare la differenza e chiudere in bellezza.

Dopo il successo, il quarto in questo 2014, Federer è ora atteso dal torneo di casa di Basilea, dal Master di Londra e dalla finale di Davis dove la sua Svizzera troverà la Francia. E vedendo le condizioni di forma di Simon non è da escludere che l’epilogo di Shanghai sia solo l’antipasto della grande sfida per l’insalatiera d’argento. Federer dovrebbe essere stanco anagrafe alla mano: ma anche il tempo sembra volersi arrendere di fronte alla classe dello svizzero

Federer Shanghai : Il video della finale con Simon

http://www.atpworldtour.com/News/Tennis/2014/10/41/Shanghai-Sunday-Final-Federer-Simon.aspx

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui