(Adnkronos) – L'app di incontri Tinder ha recentemente presentato uno studio internazionale intitolato "The Green Flags Study". Questo sondaggio ha coinvolto 8.000 uomini e donne eterosessuali provenienti da quattro paesi: Stati Uniti d'America, Regno Unito, Australia e Canada. I risultati emersi rivelano che uomini e donne potrebbero avere desideri molto più simili di quanto pensino. Uno dei dati salienti dello studio è che una grande maggioranza di uomini (91%) e donne (94%) ritiene che il dating sia diventato più difficile. Nonostante ciò, la ricerca di una relazione romantica è ancora prevalente: il 53% degli uomini e il 68% delle donne sono alla ricerca di una storia d'amore, indicando interessi comuni molto più di quanto si potrebbe immaginare. Un altro dato significativo è che il 65% delle donne crede che gli uomini cerchino solo avventure occasionali, mentre in realtà solo il 29% degli uomini ha questo obiettivo. Durante la pandemia, le tradizionali opportunità di incontro sono state limitate, e i giovani hanno sentito la mancanza di esperienze reali. Questo ha generato una crescente insoddisfazione e una sensazione di disconnessione tra i giovani, portando alla domanda se l'iperconnessione della generazione attuale non stia in realtà amplificando il senso di distacco. Il "Green Flags Study" evidenzia come uomini e donne tendano a fraintendersi basandosi su stereotipi. La dottoressa Sara Konrath, psicologa sociale all'Università dell'Indiana, spiega che questi pregiudizi possono danneggiare le relazioni, suggerendo che rimanere curiosi e fare domande possa portare a connessioni più profonde. Lo studio descrive una situazione di "epidemia di supposizioni", dove segnali positivi vengono spesso interpretati negativamente. Sia gli uomini che le donne sono sulla stessa lunghezza d'onda in termini di obiettivi sentimentali, ma non ne sono consapevoli. Entrambi i sessi traggono conclusioni basate su ipotesi non accurate, creando narrazioni che non riflettono la realtà. Lo studio rileva poi che la maggioranza di uomini (78%) e donne (84%) desidera una relazione equa. Un altro aspetto interessante riguarda le etichette e i valori progressisti. Ad esempio, il 37% degli uomini non si etichetta come femminista, mentre il 50% delle donne preferirebbe uscire con qualcuno che si identifichi come tale. Lo studio evidenzia che alcune attenzioni tradizionali sono ancora molto apprezzate. Il 59% delle donne apprezza che il partner si assicuri che arrivino a casa sane e salve, il 55% preferisce evitare l'uso del telefono durante gli appuntamenti, e il 50% apprezza complimenti sinceri. —tecnologiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Advertisement

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui