Pubblicità
HomeSenza categoriaAllegri esonerato , Inzaghi o Seedorf subito?

Allegri esonerato , Inzaghi o Seedorf subito?

Allegri esonerato
Allegri esonerato

Allegri esonerato : fatale Sassuolo

Cronaca di una fine annunciata. Massimiliano Allegri non è più allenatore del  Milan: aveva dichiarato da tempo che non lo sarebbe stato più dal prossimo  giugno, la società rossonera ha deciso che non lo sarà neppure nella seconda parte di stagione. Fatale il 4-3 rimediato dal Sassuolo ma soprattutto la crisi di una squadra che sembra spenta. Interruttore fisso su off nonostante gli acquisti, le turbolenze dirigenziali e tutti i tentativi fatti per ridare un’anima ad un gruppo che lo ha abbandonato. Il successore era stato scelto con largo anticipo e risponde al nome di Clarence Seedorf. Rimane da capire se l’olandese arriverà subito o attenderà l’estate. Nel secondo caso, la scelta è tra l’affidare la squadra a Pippo Inzaghi o se chiedere a Mauro Tassotti, che siederà in panchina nella sfida di Coppa Italia con lo Spezia, di traghettare il Diavolo nella seconda parte di quest’annata. Allegri ha meriti e attenuanti. Ha vinto quando poteva vincere (uno scudetto e una Supercoppa), ha ottenuto risultati anche quando la squadra era stata progressivamente depauperata. Persino ora, fa riflettere come il Milan sia l’unica compagine italiana ad aver scavallato i gironi di Champions. Ma Allegri ha anche delle responsabilità. La squadra ha chiuso il girone d’andata esattamente come lo aveva cominciato: facendosi rimontare con amnesie difensive imbarazzanti. Non si è imposto sul mercato e se l’ha fatto, le ultime scelte non girano a suo favore; soprattutto è sembrato negli ultimi tempi quasi rassegnato a un destino scritto. Il suo addio ha il rumore della pioggia sottile di Milano e l’odore del porfido bagnato: andrà via in punta di piedi dando come sempre l’impressione di essersi morso la lingua per non dire verità scomode. Lo sapeva probabilmente che sarebbe finita così e ne era certo subito dopo la partita quando Barbara Berlusconi ne ha sconfessato pubblicamente l’operato. Paga per tutti ma si libera anche di un fardello: ha vissuto mesi pesanti sempre a dover giustificare ciò che gli altri facevano finta di non capire. Ora non ci sono più alibi per il Milan: per tornare grande, non basta cambiare allenatore. Per il momento la nebbia è fitta, al successore di Allegri il compito di diradarla.

Allegri esonerato . Paga per tutti l’allenatore in attesa che la società chiarisca il proprio futuro.
RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments