HomeSpettacoloTeatroTeatro a Corte : uno spettacolo in viaggio da Torino a Lione

Teatro a Corte : uno spettacolo in viaggio da Torino a Lione

Teatro a corte
Teatro a corte

Una “performance” teatrale italo-francese inaugura giovedì 17 luglio il Festival Teatro a corte: uno spettacolo che dalla stazione di Porta Susa si svolgerà fino al Teatro Astra stimolando una riflessione sul tema del viaggio e del legame culturale transalpino tra Torino e Lione

L’apertura del Festival internazionale Teatro a Corte, in programma dal 17 luglio al 3 agosto nelle principali dimore sabaude, vedrà la partecipazione anche dell’Alliance française di Torino a supporto dello spettacolo “Viaggiare Torino-Lyon A/R” che inaugurerà il ricco programma di iniziative teatrali: un viaggio simbolico, ma carico di significato, tra Italia e Francia.

Giovedì 17 luglio il pubblico è invitato a seguire l’insolito scenario di questa performance speciale che lega Torino e Lione sul filo della letteratura e della canzone. Lo spettacolo, gratuito, è in programma alleore 17 e prenderà il via proprio dalla stazione Porta Susa per concludersi, dopo un tragitto in metropolitana, negli spazi del Teatro Astra. Realizzato dalla Fondazione Teatro Piemonte Europa in partenariato con il Théâtre des Célestins di Lione, in collaborazione con l’Alliance Française di Torino e Torinodanza festival 2014, lo spettacolo avrà come protagonisti l’artista francese Cecile Auxire-Marmouget, l’artista italiana Maria Alberta Navello ed il musicista Matteo Curallo, diretti da Emiliano Bronzino, registra teatrale torinese che collabora dal 2001 con il Piccolo Teatro di Milano per il quale ha firmato numerosi spettacoli. Verranno evocate parole e musiche tratte da Butor, Calvino, De Maistre, Montaigne, Pavese o ancora Conte e Piaf…

Una riflessione sul senso del viaggio e delle vie di comunicazione affidata ad attori e musicisti italiani e francesi che avranno il compito di far dimenticare, almeno in parte, l’annosa vicenda dell’alta velocità tra Torino e Lione, per concentrarsi sul significato antropologico, culturale del “viaggiare” e “comunicare” grazie al potere dell’immaginario.

Dopo i protagonisti delle ultime vicende, a volte violente, entrano nel dibattito due teatriuno italiano e uno francese, per portare con l’umile irriverenza dei artisti il punto di vista di chi ha viaggiato e viaggia, soprattutto con le parole e la fantasia.

Teatro a Corte da Porta Susa al Teatro Astra

 

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments