Sei Nazioni di rugby , Italia travolta dall’Irlanda : 3-26

0
61
Sei Nazioni , Italia-Irlanda 3-26

Sei Nazioni : cronaca di una sconfitta annunciata

Sei Nazioni , Italia-Irlanda 3-26
Sei Nazioni , Italia-Irlanda 3-26

E’ iniziato con una netta sconfitta il Sei Nazionale dell’Italrugby dominata dai campioni in carica dell’Irlanda con un eloquente 3-26. A peggiorare il quadro è la consapevolezza che il risultato della partita fosse ampiamente previsto e prevedibile. Troppa Irlanda o poca Italia che dir si voglia: la certezza è che gli azzurri sembrano sempre inadeguati ad avversari di simile levatura. Non si può rimproverare nulla allo spirito degli uomini di Brunel che semplicemente pagano uno delle leggi più semplici dello sport: quando vince il più forte non è mai un errore. E anche i numeri vanno letti con attenzione per non essere ingannati. Se è vero che l’Italia ha concluso con oltre cento placcaggi in più rispetto ai rivali, è altrettanto vero che l’Irlanda non ha avuto modo di placcare per il semplice fatto di aver avuto pressoché sempre la palla in mano. Difesa ad oltranza, quasi catenaccio , ma alla fine non si è mai avuta l’impressione che la partita potesse rimanere in bilico.
Il possesso iniziale degli ospiti era costruito con maul e improvvisi break palla alla mano: i nostri rispondevano con orgoglio ma senza mai riuscire a guadagnare campo. E dato che la disciplina non è mai stata un punto di forza, inevitabili arrivavano i calci piazzati di Keatley che portavano i verdi sul 9-0. Dopo 25 minuti senza mai uscire dalla trincea, sospinta dal pubblico dell’Olimpico, l’Italia finalmente faceva capolino nella metà campo avversaria trovando anche i primi tre punti grazie ai calci di Haimona. Non cambia il copione nel secondo tempo con l’Irlanda continua a imperversare ma il break decisivo è sancito dall’espulsione di Ghiraldini. Dopo aver faticosamente tenuto la ruota dei campioni in carica, basta due giri di lancette dell’orologio a metà della seconda frazione per chiudere la pratica. Murray e O’Donnell. E  a partita ormai conclusa arriva anche la beffa della meta avanzata agli azzurri per un passaggio in avanti rilevato dal TMO. Insomma, per la palla ovale tricolore quando non piove…grandina

Sei Nazioni : le dichiarazioni dei protagonisti

Più che amarezza, sembra rassegnazione quella che si intuisce nelle dichiarazioni dei protagonisti dopo la sconfitta nell’esordio del Sei Nazioni 2015. Mister Brunel non può accusare nessuno di non aver dato il 100% ma evidentemente non basta: “Dobbiamo prendere quello che di buono abbiamo fatto, soprattutto in difesa. Purtroppo, non siamo riusciti a conquistare campo e alla fine la pressione dell’Irlanda ha avuto la meglio”. Ancora più laconico il comento di capitan Parrisse : “Stare solo in difesa alla fine non serve perchè queste grandi squadre trovano il modo per arrivare in metà. Giocando così in questo Sei Nazioni, non ne vinciamo una”. Difficile dargli torto e non sarebbe la prima volta. Di certo non sarà facile cancellare lo zero dalla classifica nel prossimo impegno che vede l’Italia in trasferta in Inghilterra nel tempio di Twickenham, dove non abbiamo mai vinto e non ci siamo neppure mai andati vicino.

Sei Nazioni : il tabellino di Italia – Irlanda 3-26

MARCATORI:  pt 7’, 20’ e 35’ c.p. Keatley, 40’ c.p. Haimona; st 17’ c.p. Keatley, 25’ m. Murray tr. Keatley, 27’ m. O’Donnell tr. Madigan.
ITALIA: Masi (37′ s.t. Venditti); L. Sarto, Campagnaro (23’ s.t. Allan), Morisi, McLean; Haimona, Gori; Parisse, Minto (29’-34’ s.t. Manici), Zanni (7’ s.t. M. Barbini, 28’-34’ s.t. Fuser); Furno, Biagi (34’ s.t. Fuser); Castrogiovanni (29’ s.t. Chistolini), Ghiraldini (34’ s.t. Manici), Aguero (13’ s.t. Alb. De Marchi). All. Brunel.
IRLANDA: Kearney; Bowe (28’ s.t. F. Jones), Payne, Henshaw, Zebo; Keatley (25’ s.t. Madigan), Murray; Murphy, O’Donnell, O’Mahony (25’ s.t. Henderson); O’Connell, Toner; Ross (11’ s.t. Moore), Best (7’ s.t. Cronin), McGrath (28’ s.t. Cronin). All. Schmidt.

Sei Nazioni : risultati primo turno

Galles – Inghilterra 16-21
Italia – Irlanda 3-26
Francia – Scozia 15-8

Sei Nazioni , calendario partite dell’Italia

Secondo turno: Inghilterra – Italia (14 Febbraio h. 14.30)

Terzo turno : Scozia – Italia (28 Febbraio h. 14.30)

Quarto turno : Italia – Francia (15 Marzo h. 16)

Quinto turno : Italia – Galles (21 Marzo h. 12.30)

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui